Volotea aggiorna le misure di sicurezza e riprende i voli

Carlos Muñoz, fondatore e presidente di Volotea, ha reso noto che il 18 giugno la low cost riprende a volare da Palermo
Carlos Muñoz

La compagnia aerea Volotea ha reso noto di aver rafforzato le misure igieniche e i protocolli di sicurezza per proteggere la salute di tutti i suoi passeggeri e dei suoi dipendenti, a seguito delle direttive emanate da Easa (European Union Aviation Safety Agency), Ecdc (European Centre for Disease prevention and Control) e dalle autorità sanitarie locali. Il vettore ha inoltre annunciato la ripresa dei suoi voli dall’aeroporto Falcone-Borsellino il 18 giugno.

In vista dell’imminente arrivo della stagione estiva, la low-cost ha incrementato la sua offerta domestica, offrendo ai passeggeri maggiori frequenze e più posti in vendita per decollare verso Ancona, Pescara, Torino, Venezia, Verona, Cagliari e Olbia. 

Per l’estate 2020, il network di destinazioni domestiche in partenza da Palermo prevede collegamenti anche verso Bari, Genova, Napoli e Trieste. Tra le misure  post-coronavirus adottate: prima del viaggio, ai passeggeri verrà richiesto di effettuare il check-in online, di ridurre al minimo il bagaglio a mano e di preparare l’eventuale bagaglio addizionale per il check-in, limitando il numero di bagagli da portare a bordo.

Alle partenze, una volta arrivati in aeroporto, solo i passeggeri saranno autorizzati all’interno dell’aerostazione, dove verrà rilevata loro la temperatura. Il distanziamento sociale di 1 metro e mezzo dovrà essere mantenuto ove possibile.

Ai passeggeri verrà chiesto, inoltre, di portare le proprie mascherine, di indossarle in ogni momento, di mantenere una buona igiene delle mani e di attenersi alle norme di etiquette respiratoria. Saranno altamente raccomandati i metodi di check-in automatico e di convalida della carta d’imbarco contactless. A bordo, Volotea inviterà tutti i passeggeri a rimanere al proprio posto e a limitare la fila per accedere ai servizi igienici. La compagnia sospenderà, inoltre, temporaneamente il servizio di catering a bordo. 

Durante la notte verrà effettuata una pulizia approfondita di tutti gli aeromobili, utilizzando potenti disinfettanti industriali. Durante il giorno, invece, verranno eseguite procedure di disinfezione su tutte le superfici della cabina e nei servizi igienici, prestando particolare attenzione a tutte le superfici a contatto diretto con i passeggeri.

Tutta la flotta Volotea è equipaggiata con filtri ospedalieri dell’aria (HEPA: High Efficiency Particulate Air) che filtrano il 99,97 per cento di particelle come virus e batteri o con un sistema che rinnova e pulisce completamente l’aria in cabina ogni tre minuti.

Siamo pronti a volare di nuovo e offriremo ai nostri passeggeri una migliore esperienza di viaggio, sicura e pulita. Siamo davvero entusiasti di poter ricominciare a volare dal 18 giugno dall’aeroporto di Palermo, dove, per i prossimi mesi estivi, abbiamo consolidato la nostra offerta con un focus maggiore sui collegamenti domestici.

Al fine di assicurare la sicurezza e la salute dei nostri dipendenti e dei nostri passeggeri, stiamo implementando misure che vanno oltre ciò che viene descritto dalle normative.

Abbiamo dialogato costantemente con le istituzioni sanitarie e con gli aeroporti per preparare in modo sicuro la ripresa delle nostre attività. Le nostre misure saranno regolarmente valutate e aggiornate, in linea con l’evoluzione del contesto sanitario globale”  ha affermato Carlos Muñoz presidente e fondatore di Volotea. (Redazione

 

vedi

Volotea annuncia nuovo collegamento con Trieste 

Volotea cresce a Punta Raisi, una delle sue basi

Volotea si impegna

 

 

 

 

 

Lascia un commento