Visita del Touring Club a Borgo Parrini

uno scorcio di Borgo Parrini

Il Touring Club Italiano organizza una visita a Borgo Parrini. A circa 30 km nel territorio di Partinico, si trova una piccola frazione chiamata Borgo Parrini per la presenza, fin dai tempi dei borboni, dei Padri Gesuiti del Noviziato di Palermo (in siciliano chiamati Parrini), proprietari di alcuni feudi nella zona.

Nel ‘700 i Gesuiti fecero costruire una chiesa dedicata a Maria SS. Del Rosario attorno alla quale gradualmente sorse un  vero e proprio villaggio.

Da metà ottocento il Borgo divenne un dormitorio per gli operai dell’azienda vitivinicola che il principe francese Henry d’Orleans duca d’Aumale aveva impiantato per produrre e commercializzare il Moscatello dello Zucco.

Negli ultimi tempi, in particolare dal 1970, il borgo era stato a poco a poco abbandonato soprattutto dai giovani in cerca di lavoro nelle città e così i pochi abitanti rimasti hanno dato vita ad un progetto che in poco tempo ha portato alla ribalta e alla notorietà il borgo.

Tale progetto ha portato a ristrutturare le abitazioni ispirandosi alle opere che Antoni Gaudi aveva realizzato a Barcellona di Spagna. In questo modo Borgo Parrini ha acquisito una sua vita ed una sua luminosità. Subito dopo la visita sarà possibile recarsi in pizzeria. 

Si invitano i partecipanti a comunicare, indipendentemente dalla visita, la loro eventuale disponibilità. La quota di partecipazione per la visita è di due euro per i soci Tci e di quattro euro per i non soci.

La partecipazione dovrà essere confermata entro e non oltre lunedi 12 ottobre con comunicazione alla email palermo@volontaritouring.it. Pagamento della quota di partecipazione al raduno. La quota comprende visita guidata e assicurazione RC e infortuni. Il costo della pizza non è compreso nella visita. (Redazione)

 

 

 

Lascia un commento