Videocamere nelle scuole

una videocamera

Come avevamo anticipato, vedi https://goo.gl/4ALu6L contro lo spaccio di droga nelle scuole una direttiva del ministero dell’ Interno guidato da Matteo Salvini ha destinato alla città di Palermo 168.750 euro. La capitale della Sicilia rientra tra le aree urbane a rischio nell’ ambito dell’ operazione Scuole sicure. Con questi fondi, attraverso un’ intesa tra la Prefettura e il Comune, saranno intensificati i controlli nelle scuole secondarie di primo e di secondo grado e avviati percorsi formativi per contrastare disagio, devianze e cyberbullismo. Infine, saranno realizzati impianti di videosorveglianza in sei istituti scolastici della città: il liceo linguistico Ninni Cassarà, l’ istituto alberghiero Pietro Piazza, il liceo scientifico Cannizzaro, l’ istituto tecnico Vittorio Emanuele III, l’ istituto Magistrale Regina Margherita e la scuola elementare Cascino G.A. Nuccio.

il sindaco Leoluca Orlando e, alla sua destra, il prefetto a sala delle Lapidi

Più telecamere, quindi, in una città dove se ne vedono ad ogni incrocio, in ogni angolo di strada, di fronte a esercizi commerciali, uffici pubblici, condomini e nei mezzi pubblici. Per infrenare scippi ma, anche, molestie o episodi di stalking sempre più diffusi. E, poi, inaugurate durante il Festino di Santa Rosalia, le bodycam, telecamere incorporate e puntate sull’ interlocutore, che i vigili urbani possono accendere in caso di necessità, registrando tutto quello che accade. Che il Comune vuole usare soprattutto nei servizi di trattamento sanitario obbligatorio, nei controlli antiabusivismo commerciale ed in tutti i grandi eventi, allo stadio e manifestazioni varie. Un giro di vite che rischia, però, di cambiare la percezione della vita negli spazi pubblici o nei luoghi in cui matura la personalità e la socialità, con la controindicazione della lesione della privacy nel caso in cui il trattamento delle registrazioni non avvenga con tutte le garanzie previste dalla legge. Ma, soprattutto, sperando che controllando e registrando tutto e tutti si ottengano i risultati sperati. (Sergio Scialabba)

Lascia un commento