Usare la mascherina è rispetto per il prossimo

ph Vera Davidova on Unsplash

La mascherina è un dispositivo di protezione individuale e il suo uso è un segno di rispetto per le persone che ci circondano” così recita la circolare n.19 emessa dall’ufficio della Protezione Civile della Regione Siciliana.

Portarla sempre con sé, anche nei luoghi all’aperto, e indossarla quando non si può garantire una distanza interpersonale idonea a proteggere dal rischio del contagio è un obbligo” si legge nel documento.

La mascherina va indossata nei luoghi pubblici e nei locali dove, così come si legge anche nell’art.3 del Dpcm del 17 maggio 2020, “non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale: ad esempio nei mercati, strade affollate bar eccetera”.

A titolo esemplificativo, quindi, se si percorre una strada isolata non è necessario indossarla, mentre in una strada frequentata è obbligatorio.

Inoltre l’ordinanza n.21 all’art.23 prevede che la pratica dell’attività motoria deve essere effettuata rispettando il distanziamento di due metri senza l’uso di mascherina che, invece, deve essere indossata al termine, in caso di sussistenza delle circostanze sopra riportate. Infine si ricorda che “l’uso della mascherina o altro strumento di copertura di naso e bocca non è obbligatoria per bambini al di sotto dei sei anni e per le persone con forme di disabilità che ne rendono incompatibile l’uso“. (Redazione)

 

 

Lascia un commento