Unipa e Cirs: il sangue è dono

Donare il sangue è una bella abitudine

Una giornata dedicata alla donazione del sangue, per promuovere la cultura della solidarietà e della gratuità. A organizzarla è il Cirs Onlus, Centro di Formazione Professionale presente nelle province siciliane di Palermo, Messina, Enna, Ragusa, Caltanissetta e Agrigento, che conferma la propria vocazione al progresso sociale e alla crescita civile degli allievi,  delle loro famiglie e di tutto il personale, docente e non.

L’evento, che si tiene oggi venerdì 28 aprile a partire dalle 9:00 nella sede palermitana di via Generale Luigi Bertett 100, vedrà impegnati proprio gli studenti insieme con i genitori: protagonisti, temi focali per la qualità della vita quali l’educazione alla salute e alla prevenzione.

La giornata si svilupperà all’insegna della volontà di valorizzare la donazione e della piena convinzione che il contrasto alla povertà passi anche attraverso la realizzazione di adeguati sistemi di prevenzione sociale fondati sulla sicurezza collettiva.

Donare è vita – spiega il presidente dell’Ente Felice Testagrossae noi abbiamo bisogno di diffondere, soprattutto tra i giovani, il senso della condivisione, creando sistemi sociali virtuosi”.

É importante che ciò avvenga – prosegue – attraverso la sensibilizzazione e la diffusione dei concetti di prevenzione e cura della salute, favorendo lo sviluppo della donazione volontaria, periodica e gratuita”.

Il programma della mattinata prevede, tra i momenti più interessanti, anche l’intervento di Giuseppe Alagna, formatore nazionale di primo soccorso, previsto per le 10:30.

Anche in considerazione dell’importanza dei temi trattati, l’organizzazione della giornata ha richiesto un intenso e dettagliato lavoro di rete compiuto dal Cirs insieme con il Centro Sangue e Trasfusionale dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana, all’Università degli Studi di Palermo, al Movimento per la Salute dei Giovani, alla Pharmapoint Emergency e all’Associazione Donatori Italiani Sangue.

Un’azione di sensibilizzazione che testimonia, ancora una volta, l’orientamento del Cirs a estendere il processo educativo oltre i banchi di scuola, favorendo la salute e il benessere della popolazione, includendo tutte le fasce anagrafiche.

Una vera e propria sfida che si colloca al di là dell’insegnamento canonico e che interessa l’ambito della conoscenza in tutte le forme possibili, con interventi ad hoc sui corretti comportamenti da adottare. (Redazione)

vedi

Donare il sangue fa bene 3 volte