Una saccatura all’origine del disastro

ph Muzaffar Abasov on Unsplash

Una saccatura atlantica è la responsabile del disastro avvenuto il pomeriggio del 15 luglio 2020 nella capitale della Sicilia. Una zona di bassa pressione a forma di U o di V che si incunea tra due di alta pressione. Lo scontro tra masse d’aria calda e fredda porta di solito a precipitazioni. Quella registratasi a Palermo è una eventualità piuttosto rara. Il fronte caldo molto ripido ha infatti causato un temporale molto violento e persistente. E soprattutto concentrato in uno spazio geografico limitato. (Redazione)

 

 

Lascia un commento