Una Pasqua nel segno della solidarietà

Anche a Palermo una realtà francescana sostenuta del progetto Operazione Pane

Pranzi speciali, colombe solidali e uova di Pasqua per i bambini più fragili. Le mense francescane si preparano alla Santa Pasqua, cercando di trasmettere serenità e speranza anche alle persone e alle famiglie che, proprio in seguito alla pandemia, si sono trovate ad aver bisogno di aiuto

Le 14 mense francescane sostenute dal progetto solidale dell’Antoniano Operazione Pane in questo difficile anno hanno distribuito ben 500 mila pasti, oltre il 40 per cento in più rispetto ad un anno ordinario. 

Le realtà francescane italiane sostenute dal progetto Operazione Pane, di cui beneficia anche una realtà francescana in Siria, si trovano a Roma, Palermo, Catanzaro, La Spezia, Torino, Verona, Bologna, Pavia, Monza, Milano, Lonigo, Voghera e Baccanello.

In questi mesi di emergenza si sono tutte tempestivamente riorganizzate per continuare a restare accanto ai più fragili nel pieno rispetto delle disposizioni delle autorità per il contenimento dell’emergenza sanitaria, attivando la distribuzione di kit alimentari all’aperto, organizzando colloqui “a distanza” per raccogliere le richieste di aiuto dei più fragili e distribuendo pacchi alimentari a domicilio. Attualmente le 14 realtà francescane distribuiscono quasi 36mila pasti ogni mese, circa 1.200 al giorno.

Anche in occasione delle festività Pasquali i frati e i volontari delle mense francescane resteranno accanto a chi ha bisogno di aiuto, garantendo a tutti un pasto caldo e confezionando dei piccoli regali per gli ospiti, come colombe, dolci speciali e uova di Pasqua. 

La Mensa del Padre Abraham di Palermo, che dall’inizio dell’emergenza ha distribuito ai più fragili 7.500 pasti caldi, in occasione della Pasqua ripropone l’iniziativa scatole scalda cuore, ideata nel periodo natalizio: la comunità è invitata a donare delle scatole con all’interno regali da distribuire ai senza fissa dimora e alle famiglie che si rivolgono ai frati. A dicembre la risposta della comunità è stata commovente: sono stati raccolti centinaia di pacchi da distribuire alle famiglie e alle persone seguite dai frati del convento. (Redazione)

vedi

Operazione pane: cibo e speranza a chi non ha nulla