Una cena in streaming per promuovere la “buona” scuola

ph Chuttersnap on Unsplash

MILANO – Un cena di gala in streaming per riportare l’attenzione sulla buona istruzione a conclusione della challenge “Le Città del Futuro” rivolta ai giovani chiamati a ripensare con l’immaginazione e la creatività la città ideale dopo la grande pausa del covid-19 Ics International.

L’evento si svolgerà il 2 luglio prossimo e coinvolgerà uomini e personalità milanesi. L’iniziativa è patrocinata da Città Metropolitana di Milano e dagli eventi legati al Fuorisalone. Che fosse la cena del futuro era già scritto nel concept della challenge che l’ha preceduta e che, in un certo senso, la porta a compimento.

Un tutt’uno che parte da una nuova idea ispiratrice e con l’impegno di avvicinare se non di riunire gli obiettivi della scuola pubblica e privata e di promuovere un sistema d’insegnamento e partecipazione coeso fatto di interscambi e di comuni obiettivi.

Lo spazio intimo e riservato degli ambienti di casa degli ospiti in una sorta di nuova ibridazione tra spazio pubblico e privato diventeranno esclusive location di una cena stellata con piatti e ricette realizzate e indirizzate alle tavole milanesi dallo chef Carlo Cracco e dai maestri pasticceri Iginio e Debora Massari. Entrambi realizzeranno le loro creazioni ispirandosi a “Le città del futuro” e lo racconteranno in diretta sulla piattaforma ai commensali.

Un evento all’insegna della ripartenza della città di Milano e del rilancio della scuola  in tutto il suo potenziale così colpito dai giorni dell’emergenza sotto l’ediga della Città Metropolitana di Milano. Con la premiazione dei vincitori di “Le città del futuro” la challenge farà da cornice alla serata invitando a sedersi alle tavole milanesi anche i giudici della sfida: la giornalista Viviana Mazza, la cantante Gianna Nannini e il fotografo Edward Rozzo. Per informazioni scrivere a creative@icsmilan.com o contattare il numero +39 345 170 0044

 

vedi 

Una sfida all’immaginazione lanciata do Ics International School

 

 

 

Lascia un commento