Un grande classico

ph Alexandr Marynkin on Unsplash

In occasione del lancio dei Croissant BuonEssere – la nuova linea di croissant con cereali, semi e gustose farciture – Bauli svela i risultati di una ricerca sul momento della colazione realizzata in collaborazione con Nextplora, agenzia di Insight & Data Management.

La prima colazione è fondamentale per la maggioranza dei siciliani: ben il 78 per cento degli intervistati sceglie di fare colazione appena sveglio, come prima attività al mattino prima di prepararsi. Per il 36 per cento degli intervistati, infatti, è indispensabile per svegliarsi, un vero passaggio obbligato per iniziare la giornata (33 per cento), da fare subito, appena svegli.

Dedicare un pò di tempo al primo pasto della giornata (dai 10 ai 20 minuti) è davvero importante e per molti intervistati quei minuti diventano un momento tutto per sé (31 per cento) al quale è proprio impossibile rinunciare, una vera e propria coccola (28 per cento).

La colazione dolce, la classica all’italiana, è la preferita dall’82 per cento degli intervistati. In tavola è, dunque, immancabile il caffè (90 per cento) insieme a biscotti (75 per cento) o croissant confezionati (62 per cento).

Indecisi tra colazione golosa e salutare? Il 43 per cento dei siciliani preferisce la golosità, ma includere prodotti salutistici nel proprio menù mattutino è importante per il 36 per cento degli intervistati.

Ben il 53 per cento sceglie infatti prodotti semplici, con farine integrali, cereali e zucchero di canna; si confermano dunque i trend evidenziati negli ultimi anni in ambito food, con una crescente attenzione verso il segmento soft wellness.

L’abitudine è la ragione principale che guida la selezione dei prodotti consumati per la colazione, come affermato dal 39 per cento dei rispondenti. La scelta di cosa mangiare, però, sembra essere molto personale: solo l’1 per cento dei siciliani dichiara infatti di affidarsi ai consigli di amici e parenti. (Redazione)