Un futuro per le biblioteche scolastiche

il liceo classico Garibaldi

Si è svolto, ieri, un incontro al Ministero della Pubblica Istruzione per rilanciare le biblioteche scolastiche. La data scelta è simbolica: il 6 aprile del 1441, infatti, venne dato inizio alla consignatio dei libri di Niccolò Niccoli alla biblioteca domenicana di San Marco in Firenze. Venne lasciata in eredità ad publicam utilitatem. Nell’ incontro il ministro competente ha anticipato la stipula di protocolli d’ intesa tra il Ministero e l’ Istituto centrale per il catalogo unico (ICCU) – organo del Mibact  – che prevede l’ erogazione del servizio del software del servizio bibliotecario nazionale (SBN) -assieme alla relativa formazione – a tutte le scuole dove si trova una biblioteca. Sarà inoltre istituito un osservatorio nazionale composto da esperti e operatori del settore al fine di rendere le biblioteche strumenti al passo con i tempi, anche attraverso l’azione 24 del piano nazionale scuola digitale. (Redazione)

Lascia un commento