Un decalogo per le famiglie al tempo del coronavirus

ph Pablo Merchan Montes on Unsplash

L’emergenza coronavirus ha determinato, a livello globale, un cambiamento epocale per tutti, colpendo non solo la sfera sanitaria, ma anche quella psicologica ed emotiva delle persone, con ripercussioni maggiormente rischiose soprattutto per le categorie più fragili. 

La convivenza forzata e l’impossibilità di uscire e dedicarsi alle attività abituali possono essere, infatti, fattori stressanti, soprattutto se protratti nel tempo.

Inoltre, la perdita dell’organizzazione dei propri tempi e spazi – sia fisici che relazionali – può destabilizzare i più piccoli, soprattutto quando fanno fatica a dare significato a quello che sta succedendo.

Per questo motivo Terre des Hommes che è, da sempre, in prima linea al fianco dei bambini – grazie all’aiuto dei suoi psicologi esperti in emergenze lancia un decalogo di buone prassi per dare il giusto sostegno psicologico a tutti i genitori che si trovano ad affrontare l’emergenza coronavirus in casa con i propri figli.

E per far sì che il giusto sostegno raggiunga tutte le famiglie, senza discriminazioni di provenienza, sul sito è disponibile il documento tradotto in 5 lingue (inglese, francese, spagnolo, arabo e portoghese). Terre des Hommes sta attivando con gli stessi psicologi una help-line dedicata ai medici dell’Ordine Provinciale dei Medici di Milano.

Anche in questa situazione di emergenza si riafferma l’importanza di continuare a lavorare su due assi fondamentali: ascoltare e fare rete. Per questo Terre des Hommes e Fondazione Geronimo Stilton annunciano la propria collaborazione e sono pronte a unire le forze per poter rispondere in modo concreto ai bisogni della rete ospedaliera del territorio nazionale come già fatto in Lombardia, ma anche per offrire un servizio rivolto alle famiglie e ai più piccoli, mettendo a loro disposizione dei contenuti interessanti e coinvolgenti per accompagnare queste lunghe giornate. (Redazione)

 

vedi pure

E la salute dei migranti?

 

 

 

Lascia un commento