Trump bannato? Germania e Francia contro Twitter

Angela Merkel e George Walker Bush (a destra) in una foto del 2006

(Redazione) Le azioni di della piattaforma Twitter hanno perso fino all’8,3 per cento nel pre-market, prima di assestarsi su una perdita del 6,4 per cento, dopo la decisione del social media di venerdi scorso di bandire a tempo indeterminato l’account del presidente Usa uscente Donald Trump (Si tenga conto che, per la quasi totalità, le prime 10 società quotate al Nyse sono digitali ndr).

Lo scrive Bloomberg, ricordando che Trump ha oltre 88 milioni di persone che seguono il suo account. Lo riporta la redazione online dell’Ansa.

La cancelliera Angela Merkel ritiene problematico che sia stato bloccato in modo completo l’account Twitter di Donald Trump“. Lo ha detto il protavoce Steffen Seibert, in conferenza stampa a Berlino, rispondendo a una domanda specifica sull’argomento.

La Francia deplora la decisione di Twitter di escludere il presidente uscente degli Stati Uniti, Donald Trump, sottolineando che regolamentare la rete non spetta ai colossi del web.

Ciò che mi sciocca è che sia Twitter a decidere di chiudere” il profilo di Trump, ha dichiarato il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, intervistato ai microfoni di radio France Inter.

La regolamentazione dei colossi del web – ha avvertito – non può avvenire attraverso la stessa oligarchia digitale”. Una decisione che ha già suscitato numerose reazioni ai quattro angoli del pianeta, incluso nella classe politica francese.

 

 

Lascia un commento