Troppe vittime sull’asfalto (2 sono ancora ricordate)

Una targa in ricordo di una vittima della strada a Palermo

Sono passati 3 anni dalla morte in un incidente stradale della catechista Ghendy Ilarda, avvenuta il 17 maggio del 2021, all’incrocio tra via Duca della Verdura e via Libertà. Si tratta di uno dei tanti punti a rischio, soprattutto nelle ore di punta, di una città caotica.

Nello stesso giorno del 2015 un’altro tragico evento, nella stessa centralissima strada della capitale della Sicilia, aveva strappato alla vita la 30enne Tania Valguarnera, dipendente del call center Alicos.

Entrambe donne molto amate nella propria comunità e nelle quali si è riflessa non solo la commozione di tanti ma, anche, l’indignazione per la generale scarsa considerazione delle regole alla guida e dei rischi legati alla convivenza con i pedoni. (Redazione)

vedi

Tragedie che fanno riflettere (non solo a Mussomeli)

e il commento

Lotta per la sopravvivenza