Tra conferme e pronostici ribaltati

Людмила Дмитриевна Самсонов
un’atleta su uno dei campi del Country di Mondello dove proseguono gli Internazionali Femminili di Tennis

Si chiudono, tra conferme e pronostici ribaltati, i primi quattro incontri degli ottavi di finale degli Internazionali Femminili di Tennis, che sanciscono l’accesso ai quarti della lucky loser Liudmila Samsonova.

L’atleta russa sta, così, continuando a scrivere la sua favola personale battendo, nel primo pomeriggio, Tamara Zidansek, testa di serie n.4 del tabellone, in due set col punteggio di 6-2 7-5; più accesa la sfida tra la svizzera Jil Teichmann (82 del ranking) che la spunta sulla brasiliana Gabriela Cé (292 ranking) per 6-1 7-6 dimostrando continuità e concentrazione, trasformati in un ace e 5 break point.

Infuocato e combattuto fino all’ultimo punto il match di Anna-Lena Friedsam che batte per la prima volta in carriera la testa di serie transalpina Alizé Cornet, con il risultato di 7-5 6-4 decretato in un’ora e tre quarti.

L’ultimo incontro della serata vede in campo la francese Fiona Ferro che nega la qualificazione a Giulia Gatto-Monticone battuta per 6-3 6-2.

Nel doppio, passaggio del turno delle coppie Ekaterine Gorgodze/Arantxa Rus (che battono in due set Prarthana Thombare/Eva Wacanno); Cornelia Lister/Renata Voráčová (su Lara Arruabarrena Vecino/Paula Badosa Gilbert per 7-5 6-4); e Alison Bai/Nicola Geuer per 6-4 4-1 contro Rosalie Van Der Hoek/Anastasia Grymalska

Ospite della giornata una raggiante Roberta Vinci. L’ex tennista ha presenziato nella veste di madrina del torneo e si è concessa all’affetto del pubblico palermitano che l’ha vista trionfare nel 2013. (Carmela Corso)

 

 

Lascia un commento