TheFork insegna a “mangiare con gli occhi”

ph Neven Krcmarek on Unsplash

Foto, video, stories … il cibo si mangia sempre più anche con gli occhi. Il trend delle foto food sui social media non accenna a tramontare, basti pensare che l’hashtag #foodporn conta ben 234 milioni di contenuti su Instagram vedi recente articolo su Palermo Capitale Online.

Così, in occasione della Giornata Mondiale della Fotografia che si celebra il 19 agosto, TheFork – piattaforma per la prenotazione online del ristorante a livello globale – ha deciso di svelare alcuni consigli forniti dai fotografi professionisti del proprio network per scattare immagini di cibo da veri influencer.

Usa la luce naturale: il flash è il nemico numero uno! Col flash si rischia di creare ombre eccessivamente nitide e punti luminosi troppo definiti. La luce naturale, invece, avvolge e rende l’immagine molto più bilanciata. Per questo è consigliabile scegliere un tavolo vicino alle finestre o su una terrazza e sfruttare la luce. 

Trova l’angolo giusto: ogni piatto ha il suo angolo! Tutto dipende da che tipo di piatto è: dall’alto – metodo noto anche come flatshot. Questo tipo di inquadratura è adatta a piatti come la pizza o l’insalata, o ancora se si vuole fotografare più di un piatto durante un brunch; di lato, con un angolo di 45 gradi. In questo caso, il piatto verrà fotografato proprio come lo vediamo seduti al tavolo. Questa soluzione è adatta per piatti come gli hamburger, la  bistecca o il  sushi. 

Fai attenzione alla profondità di campo: anche la cornice della foto è un elemento importante. Lo sfondo e ciò che è intorno al piatto dovrebbero essere sfocati per dare maggior rilevanza al soggetto, ma questo effetto è molto difficile da ottenere con uno smartphone.

A volte invece è necessario prestare attenzione ai dettagli della foto: un bicchiere di vino, una composizione floreale o delle belle posate possono aggiungere valore al piatto fotografato.

Usa i filtri, ma non troppoC’è chi preferisce uno scatto autentico, ma alcuni filtri sono davvero allettanti. Ti sconsigliamo di usare il bianco e nero o l’effetto seppia. Inoltre, per evitare un risultato artificiale devi fare attenzione all’intensità del filtro e giocare con le impostazioni.

Luminosità e contrasto rendono le foto più vivide e aumentare i loro valori a volte aiuta a mettere in risalto i diversi colori, oltre alle luci e alle ombre della foto, rendendo la tua immagine ancora più affascinante. La saturazione regola l’intensità dei colori e spesso rendere una foto più calda o più satura conferendo al piatto un aspetto delizioso.

Applica la regola dei terziQuesta è una delle regole d’oro della fotografia. In sostanza, la regola presuppone che la foto sia divisa in tre parti e che il soggetto non venga mai posto al centro. Se opti per un formato rettangolare,, la regola dei 3 terzi è fondamentale. Diversa è la situazione per una foto quadrata, come per un post, in quel caso puoi concederti di mettere il soggetto al centro dell’immagine. (Redazione)

 

 

 

Lascia un commento