Terremoto a Roma e, poi, nella capitale della Sicilia

ph Martin Guido on Unsplash

Alle 5,03 di oggi 11 maggio un terremoto di magnitudo 3.3 è avvenuto – alla profondità di dieci chilometri – a cinque chilometri da Fonte Nuova, nove da Mentana, dieci da Monterotondo e 11 da Roma.

Il sisma è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). La sismicità non è ritenuta storicamente significativa, l’ultimo evento importante risale infatti a 119 anni fa, quando – il 24 aprile del 1901 – l’area della Sabina venne colpita da un terremoto di magnitudo 5.3.

Un altro terremoto – di magnitudo 3.2 – è stato localizzato alle 6,11 del mattino nel mar Tirreno, a 50 chilometri Nord Est dalla capitale della Sicilia.(Redazione)

 

vedi

Terremoto di magnitudo 3,5 nel mare tra la capitale e Bagheria

Scossa a pochi chilometri dal golfo di Castellamare

La terra trema ancòra (a 70 km dalla città)

Scossa di terremoto con epicentro nelle Madonie

 

 

 

Lascia un commento