Si suicida in carcere a Crotone impiccandosi

ph Laurence BL on Unsplash

Un detenuto si è suicidato nella notte nella casa circondariale di Crotone impiccandosi, dopo poche ore trascorse in cella. Lo ha riferito con una circostanziata nota stampa  Donato Capece, segretario generale del Sappe. 

L’uomo di 39 anni del Crotonese (con problemi psichici e che già aveva tentato il suicidio in libertà) appena giunto in carcere per il reato di maltrattamenti in famiglia si è impiccato al letto della cella utilizzando i lacci delle scarpe.

E’ stato tentato inutilmente di rianimarlo ma non ce l’ha fatta. L’episodio non fa che confermare la situazione di disagio, ben oltre la soglia delle sopportabilità, che ha riscontro nelle carceri e che dura ormai da troppo tempo. (Redazione)

vedi

La Corte Costituzionale entra nelle carceri