Successo al Marina del Nettuno

Successo con i ragazzi diversamente abili al Marina del Nettuno Yachting Club

La felicità è negli occhi di questi ragazzi. Una serata memorabile per loro, un insegnamento di vita per noi”. Così l’avv. Silvana Paratore, esperta in politiche sociali, esprime le emozioni dell’evento di solidarietà sociale che si è svolto, ieri sera, al Marina del Nettuno Yachting Club, con i ragazzi diversamente abili e gli anziani dell’Accir, associazione cattolica culturale italiana radio operatori che si occupa, da anni, di sostegno alla disabilità.

L’integrazione nella comunità locale di diversamente abili ed anziani deve esser la priorità per un sistema sociale responsabile in cui si operi per il bene comune e la promozione della cultura della solidarietà“, ha affermato Silvana Paratore, coordinatrice dell’evento, ringraziando di cuore per il supporto dato all’iniziativa la Byto Editore di Antonio Ivan Bellantoni, il Panificio Giovanni Assenzio dal 1950 di Piazza Annibale Maria di Francia, il Laboratorio di Pasticceria e Gelateria Sottosanti dal 1969 ed il dott. Ivo Blandina, Presidente del Marina del Nettuno Yachting Club, con la signora Manjola Dekovi.

Presenti alla serata di convivialità, ispirata all’ idea “farsi degli amici e divertirsi è un diritto di tutti”, il responsabile del Nucleo di assistenza Accir, Rosario Tuvè, insieme con i volontari Accir Giuseppe Previti, Silvana Cimino, Roberta Quartarone, Cettina Pirrello, Nunzia Parisi, Filippo Triscari, Filippo Cutugno, Piera Calderone, oltre ai familiari dei diversamente abili.

A conclusione della serata Rosario Tuvè ha consegnato a Ivo Blandina una targa come attestazione di benemerenza e gratitudine per la sensibilità dimostrata verso il mondo dei diversamente abili. (Redazione)

vedi

Paratore (Aniomrid) a Tivoli

Tusa capitale della donazione