Sindacati in piazza Pretoria

un momento del sit-in della Cisal in Piazza della Vergogna

(Redazione) Si è tenuto questa mattina a piazza Pretoria, nel rispetto delle norme anti-covid, il sit-in delle organizzazioni sindacali del Comune di Palermo per protestare contro le scelte dell’amministrazione contenute nel bilancio di previsione 2020 in discussione in consiglio comunale.

È ora di finirla con le bugie, i lavoratori del Comune di Palermo meritano rispetto: il sindaco destini subito le risorse assunzionali, derivate dai pensionamenti, all’aumento delle ore per tutti i part-time e alle progressioni verticali.

La smettano di prendere in giro i lavoratori con fantomatiche direttive a cui nessuno crede o di rinviare scelte che invece vanno prese oggi: non accetteremo insufficienti aumenti di ore e non sono tollerabili operazioni discriminatorie tra le diverse categorie di lavoratori che danneggerebbero la città e oltre 2 mila dipendenti.

Abbiamo sensibilizzato le forze politiche di maggioranza e di opposizione perché modifichino il bilancio, destinando ai lavoratori le risorse che spettano loro e che invece l’amministrazione ha deciso di usare da sempre per altri scopi”. Lo dicono Ilioneo Martinez e Salvatore Sampino (Uil), Lillo Sanfratello (Cgil), Margherita Amiri e Mario Basile (Cisl) e Nicolò Scaglione (Csa-Cisal).

 

vedi

Grido di dolore degli edili

 

 

Lascia un commento