Simest promuove Irritec in Cile

Prosegue l’espansione di Irritec in America Latina

Simest, la società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti per l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ha concluso una nuova operazione di partnership con il gruppo siciliano Irritec, tra i leader mondiali nella progettazione e produzione di impianti di irrigazione di precisione e di sistemi chiavi in mano.

Con il suo intervento, Simest ha fornito – insieme al Fondo di Venture Capital che gestisce per conto della Farnesina – risorse per 2,9 milioni di euro finalizzate a contribuire alla realizzazione del primo sito produttivo di Irritec in Cile.

Il nuovo sito sarà dedicato alla produzione di ali gocciolanti e tubazioni per l’irrigazione di precisione che consentono un notevole risparmio di risorse idriche, energetiche e un minor impiego di fertilizzanti e fitofarmaci rispetto alle tecniche di irrigazione tradizionali, garantendo un incremento dell’efficienza produttiva.

Il Gruppo Irritec, già presente nel Paese con una società commerciale, grazie a questo nuovo sito potrà consolidare il posizionamento nel mercato locale e in quelli limitrofi, ampliando il portafoglio dei prodotti disponibili, riducendo i tempi di consegna e potenziando i servizi di assistenza in loco.

Un modello che, dal 1974, ha permesso al Gruppo di accrescere la sua presenza in oltre 100 paesi nel mondo, grazie ad una fitta rete commerciale ed agronomica, 16 sedi e oltre 1.000 dipendenti.

L’alta qualità del prodotto e l’impegno a favore di una produzione sostenibile – dal 2022 Irritec S.p.A. è statutariamente Società Benefit – rappresentano i tratti distintivi del Gruppo Irritec, attraverso progetti come Green Fields finalizzati al recupero dell’ala dismessa dal campo, promuovendo tra gli agricoltori il riciclo e il riutilizzo della materia prima.

L’azienda si impegna a ridurre le emissioni di Co2 attraverso la massimizzazione dell’efficienza dei propri impianti di irrigazione e l’uso delle risorse nella fase di produzione dei prodotti per l’irrigazione, a partire dal design di prodotto e dal packaging, all’ottimizzazione degli scarti in produzione e al loro riutilizzo, nonché all’impiego di materia prima riciclata in produzione.

Il continuo investimento nella ricerca e sviluppo Made in Italy è ciò che ha spinto Simest ad aderire al nuovo piano di sviluppo internazionale del Gruppo, che il prossimo anno celebrerà i suoi 50 anni di attività come tappa fondamentale di un percorso di crescita in termini di business e sostenibilità.

Con il Piano strategico 23-25 Impatto d’Impresa. Si, un Patto per la crescita, Simest ha riconosciuto l’allineamento tra sostenibilità, innovazione e strategia di business come linea prioritaria nel determinare le proprie scelte strategiche, focalizzando l’attenzione non più solo su valutazioni di rischio e rendimento, ma anche su valutazioni di sostenibilità.

Sono, quindi, stati integrati nel modello operativo di Simest principi ambientali, sociali e di governance, tramite i quali valutare le iniziative di investimento, allo scopo di creare valore a lungo termine. Simest partecipa da oltre 10 anni all’espansione del Gruppo Irritec in America Latina: un rapporto di partnership avviato con un progetto nel 2013 rivolto al consolidamento sul mercato brasiliano e proseguito nel 2018 con una nuova iniziativa in Messico. (Redazione)

vedi

La sfida delle terre rare

Irritec sbarca in Perù