Sicilia al top preferenze

ph Ilona Bellotto on Unsplash

Al via la ripresa del turismo: secondo Volagratis a metà maggio le prenotazioni sono salite fino al 120 per cento per gli hotel e all’86 per cento per i voli rispetto a quelle registrate un mese prima.

Si conferma la passione per il mare e in particolare per le isole, che sono al top delle preferenze: in testa la Sicilia, affiancata dalla Sardegna. All’estero vincono la Spagna, con Maiorca, Fuerteventura e Ibiza, e la Grecia, con Creta e Santorini.

Aumenta la fiducia nel prenotare vacanze più a lungo termine, con il 60 per cento delle prenotazioni per pacchetti turistici concentrate nei mesi di luglio e agosto.

Volagratis lancia la sua campagna per festeggiare l’estate e il ritorno a viaggiare con offerte speciali e la possibilità di prenotare, anticipando, per i pacchetti turistici, solo una quota iniziale e saldando poi l’intero importo in un secondo momento.

Gli italiani scalpitano: con l’aumentare delle temperature e con l’arrivo del green pass, che consentirà di spostarsi più facilmente sia tra regioni italiane che verso l’estero, cresce anche la voglia di viaggiare, di esplorare posti nuovi, di salire su un aereo e volare verso nuove mete, vicine o lontane.

È quanto emerge dai dati raccolti da Volagratis. le prenotazioni dei voli (nella settimana 10-16 maggio) sono aumentate dell’86 per cento rispetto a metà aprile (12-18 aprile) mentre quelle degli hotel fino al 129 per cento. In quest’ultimo caso le cifre superano addirittura quelle pre-covid e, in alcune settimane di aprile, sono state raddoppiate le prenotazioni rispetto allo stesso periodo del 2019.

Man mano che le regole per viaggiare si fanno più chiare, si rafforza la crescita delle prenotazioni. A partire da aprile, con i primi annunci e le prime aperture da parte del governo, abbiamo notato un trend positivo, con una crescita evidente nella prima parte di maggio.

I dati non sono ancora come quelli di un anno ‘normale’ quale il 2019, ma le differenze si stanno riducendo: dal -90 per cento di gennaio registriamo ora un -42 per cento. Senza dubbio il mercato sta cambiando e stanno nascendo nuove tendenze, ma il desiderio di tornare a viaggiare è forte” spiega Davide Mara, Market Director Italy & Spain.

Al momento – prosegue – le prenotazioni confermano quanto accaduto anche la scorsa estate, cioè che i nostri clienti favoriscono i viaggi in Italia: in particolare, la Sicilia e le isole in generale sono le destinazioni più prenotate, sia per quanto riguarda i voli che gli hotel e i pacchetti. Allo stesso tempo, stiamo notando una domanda interessante anche per altri Paesi, Grecia e Spagna in primis”.

Si sceglie l’Italia, ma si comincia a guardare oltreconfine. Boom per le isole – Anche quella del 2021 sarà un’estate “italiana”: secondo Volagratis, infatti, il 58 per cento degli italiani sceglierà una destinazione all’interno dei confini nazionali, segnando un interessante aumento rispetto al 2019 quando a scegliere l’Italia era il 30 per cento dei viaggiatori (prenotazioni effettuate in aprile-maggio, partenze in estate). Allo stesso tempo però rispetto al 2020 si nota un aumento relativo anche alle prenotazioni internazionali, passate dal 31 per cento del 2020 al 42 per cento di quest’anno, con Spagna e Grecia sul podio.

Volagratis conferma, inoltre, come il mare e le isole mantengano, anche quest’anno, un posto d’onore nel cuore degli italiani: la Sicilia, infatti, guida tutte le classifiche delle prenotazioni, mentre la Sardegna è sul podio per quanto riguarda voli e pacchetti. Superando i confini nazionali, a farla da padrone sono le isole spagnole e greche.

L’Italia inoltre riapre le frontiere e si prepara ad accogliere i turisti provenienti da Francia, UK, Germania e Spagna che nelle ultime settimane hanno prenotato le vacanze estive nel Belpaese. (Redazione)

vedi

Economia, innovazione, turismo: tutti i nodi restano irrisolti (di Sergio Scialabba)