Sette giorni in difesa della terra nel segno di Francesco

ph Agatha Depine on Unsplash

(Redazione) La Settimana Laudato Si’, la celebrazione di sette giorni in onore dell’Enciclica di Papa Francesco sull’ecologia integrale, si terrà online dal 16 al 24 maggio 2020.

Il Papa ha incoraggiato i fedeli a partecipare all’iniziativa attraverso un videomessaggio. Il Dicastero Vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale invita tutti gli uomini a unirsi per partecipare a questa settimana che “avvia un viaggio di trasformazione lungo un anno, mentre maturiamo attraverso la crisi del momento attuale pregando, riflettendo e preparandoci insieme per un mondo migliore nel nostro domani “.

Gli insegnamenti dell’Enciclica sono particolarmente rilevanti nel contesto della pandemia di coronavirus che ha fermato molte parti del mondo. La Laudato Si’ offre la visione adatta per costruire un mondo più giusto e sostenibile.

La Fondazione Gesuiti Educazione è partner principale di questa iniziativa mondiale e, pertanto, anche l’Istituto Gonzaga-ISP.

Negli ultimi anni, in tutte le scuole della rete dei gesuiti, la Laudato Si’ ha rappresentato un punto di riferimento fondamentale, inserendosi nella “priorità” che ci siamo dati sull’educazione alla “cura della casa comune” e alla “politica ambientale”.

In occasione della Settimana Laudato Si’, pertanto, desideriamo continuare il nostro lavoro sull’ecologia integrale, in un’ottica di educazione alla cittadinanza globale.

Dal 16 al 24 maggio tutti gli uomini di buona volontà sono invitati a prendere parte a seminari formativi online, interattivi e collaborativi. La Settimana Laudato Si’ terminerà domenica 24 maggio a mezzogiorno con una giornata mondiale di preghiera.

«La Laudato Sì è un testo stupendo ed è davvero profetico. Leggere oggi quelle pagine è di straordinaria attualità: anticipa quello che stiamo vivendo perché ci fa capire la connessione tra i problemi ecologici e quelli sociali e ci insegna che oggi non possiamo più concepirci come isole ma come un insieme di persone e popoli il cui futuro è, ci piaccia o no, interconnesso – sottolinea padre Vitangelo Carlo Maria Denora, direttore generale dell’Istituto Gonzaga-ISP – In questo tempo di sconvolgimento ed emergenza la Laudato Sì ci pone delle questioni importanti sui nostri stili di vita e sui valori a cui dare importanza per ripartire.

Sono convinto che l’ecologia integrale sia davvero un grande tema capace di far venire fuori energie nuove nelle nuove generazioni e nel tempo che ci attende; esso pone con forza il tema del futuro e di una umanità nuova, capace di abitare con più sobrietà e solidarietà il nostro pianeta.

I piccoli – i nostri studenti – lo capiscono bene; sono loro che spesso venivano e, sono convinto, verranno dal direttore a fare delle proposte in questo senso e sono stati loro i protagonisti del nostro eco-comitato, della nostra green-school e lo saranno dell’attenzione futura che avremo per un campus attento alla salute e al vivere bene insieme agli altri; noi educatori e Le famiglie veniamo e verremo educati da loro »

 

vedi

“Corresponsabili della madre terra che Dio ci ha consegnato”

 

 

Lascia un commento