Scritto da gran maestro

interno del Palazzo della Massoneria nel centro storico

Domani alle ore 17:00 al Grand Hotel Et Des Palmes, via Roma, 398 si terrà un incontro con il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Stefano Bisi che presenterà il suo libro “Massofobia – l’ antimafia dell’Inquisizione”, novità editoriale pubblicata da Tipheret Edizioni nella collana editoriale Punto luce. 

Il volume racconta le vicende legate all’indagine della Commissione Parlamentare Nazionale Antimafia che ha fatto sequestrare gli elenchi dei massoni di Sicilia e Calabria del Grande Oriente d’Italia e di altre Obbedienze.

Il libro è già disponibile in libreria.

Durante la presentazione sarà possibile dialogare direttamente con l’autore e formulare delle domande sui temi trattati nell’opera editoriale.

In queste pagine c’è una storia di pregiudizi e di battaglie per le libertà iniziata nell’estate del 2016 e ancora lontana dalla parola fine. È una vicenda fatta di abusi, atti giudiziari, discussioni, dalla quale emergono forti come non mai la sensibilità, la forza e il coraggio dei liberi muratori del Grande Oriente d’Italia a cui queste note voglio dedicare affinché quella ferita nel cuore che ci porteremo dentro per sempre abbia la forma di un dolce sorriso. 

Stefano Bisi è Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia dal 6 aprile 2014. Nato a Siena il 15 ottobre 1957, appartiene dal 1982 alla Loggia Montaperti (722) della sua città. Prima di essere eletto Gran Maestro, Bisi ha ricoperto numerose cariche e ha governato il Collegio circoscrizionale della Toscana per due mandati, dal 2007 al 2013. Giornalista, è laureato in Scienze dell’amministrazione nella facoltà di Scienze politiche dell’Università di Siena, e la sua professione è il coronamento di un sogno maturato sui banchi di scuola. Ha lavorato nei periodici “Siena Nord” e “La Gazzetta di Siena”, e, con qualifica di direttore, nelle emittenti “Antenna Radio Esse” e “Televideosiena”. È stato vicedirettore del Gruppo Corriere, che comprende le edizioni di Perugia, Terni, Siena, Arezzo, Grosseto, Rieti e Viterbo. E’ autore di alcuni libri fra cui “Mitra e Compasso”, dedicato al rapporto tra chiesa cattolica e massoneria, lo “Stradario massonico di Siena” e coautore di “Sindaci in rosso”, una pubblicazione a cura di Vittorio Feltri e Renato Brunetta e di “Massoneria F.A.Q.” Ha ricevuto i premi “Paolo Maccherini”, “Giornalista sportivo dell’anno”, “Porsenna”, “Medioevo presente”. É Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica. (Redazione)

 

 

Lascia un commento