Salone dello Studente in presenza

Windows on Unsplash

Si è chiuso con successo il Salone dello Studente, tornato in presenza dopo due anni di pandemia e di edizioni online. Il ritorno alla “normalità” in Sicilia ha fatto tappa al Maas di Catania (Mercati Agro Alimentari Sicilia) con una tre-giorni dedicata agli studenti delle scuole superiori in procinto di scegliere il proprio percorso dopo la maturità.

Torniamo a Catania dopo due anni di pandemia e sottolineo l’importanza di questo focus sul Sud dell’Italia che esprime una forte volontà di formazione, innovazione e ripresa”, dice Domenico Ioppolo, amministratore delegato di Campus Editori.

Sono molto contento – prosegue – che il Salone possa dare l’opportunità a migliaia di ragazzi siciliani di incontrare le università e le realtà formative del territorio, ma anche nazionali e internazionali”.

Il Salone dello Studente è un evento importante per i ragazzi che si affacciano al mondo universitario e siamo lieti di ospitare tale manifestazione”, dice Emanuele Zappia, presidente Maas.

Siamo stati sempre propensi ad aprirci al territorio e organizziamo incontri con le scuole per far conoscere agli studenti il nostro contesto e le attività che si svolgono nella struttura: per noi è una mission collaborare con le scuole e con il mondo accademico. Il Salone dello Studente è un’altra di quelle iniziative che ci permette di essere di supporto al territorio” conclude.

Al Salone dello Studente questa mattina ha fatto visita Barbara Mirabella, assessore alla Pubblica Istruzione, Attività e Beni Culturali, Pari Opportunità e Grandi eventi del Comune di Catania, che ha portato il saluto dell’istituzione, compiendo un giro tra gli stand degli espositori e tra i ragazzi in visita.

Un grande Salone dello Studente, quello di Catania, tornato in presenza, grazie a Campus e al Maas”, ha detto Barbara Mirabella. “Un’opportunità di orientamento straordinaria, che vede la presenza di tutte le università della regione e di tante altre realtà del territorio e nazionali. La formazione è fondamentale e la fame di sapere è dimostrata dalla grande partecipazione dei ragazzi al Salone. Siamo molto orgogliosi e speriamo che, con la loro rinnovata energia, possano diventare buoni cittadini del futuro”.

Fortissima la presenza delle realtà del territorio con tutti e 4 gli atenei siciliani: Sportello Orientamento – Università di Catania, Università degli Studi di Enna Kore, Università degli Studi di Messina, Università degli Studi di Palermo.

Ci saranno anche Gambero Rosso Academy, con la sua sede di Palermo, Fondazione Its Mobilità Sostenibile Catania – Accademia Mediterranea della logistica e della Marina Mercantile, Aspic Sicilia – Scuola superiore europea di counseling.

E in più università, accademie, scuole di alta formazione nazionali e internazionali. Numerosi gli incontri: presentazioni di offerte formative, l’esperienza Erasmus, gli scenari del mondo del lavoro, come entrare nelle Forze Armate, la componente aerea della Guardia Costiera, le prospettive professionali della moda, grazie alla presenza di Piattaforma Sistema Formativo Moda. Tutti i giorni Simulazioni di test d’ammissione.

Sono in programma, a ciclo continuo, le prove dei test d’ingresso ai corsi di laurea a numero chiuso (Medicina, Ingegneria, Economia). Un appuntamento sempre molto atteso dai ragazzi che possono sperimentare i quesiti che troveranno nei test. A cura di Dispenso. In più il test d’orientamento a cura di Università Telematica Pegaso.

Tutti i giorni un pool di psicologi e counselor a disposizione degli studenti per colloqui individuali di orientamento. Il servizio è a cura di Aspic Sicilia. Tutti i webinar del Salone dello Studente danno diritto a crediti Pcto per la formazione e le scuole possono ricevere i relativi attestati richiedendoli a salonedellostudente@class.it. (Redazione)

vedi

Il Salone dello Studente diventa digitale

Salone dello Studente in tour

4 atenei al Salone dello Studente