Residenti sul piede di guerra

piazza Giovanni Paolo II Papa

I residenti di piazza Giovanni Paolo II sono già sul piede di guerra dopo l’ ordinanza che delimita due parcheggi con le strisce blu senza la previsione dei pass gratuiti normalmente assicurati agli aventi diritto. Il provvedimento riguarda le due infrastrutture di sosta sulla rotonda insieme con il parcheggio Belgio e quello di Mondello Saline mentre per la zona di sosta di piazza Giulio Cesare si attende l’ esecuzione di opere di riqualificazione che, un giorno, verranno eseguite.

In tanti hanno, già, manifestato perplessità e qualcuno vede un futuro problematico in una zona ad alta densità abitativa dove parcheggiare è da sempre un problema. Tenuto anche conto che la piazza si trova a poche decine di metri dallo stadio Renzo Barbera. E diventa praticamente terra di nessuno durante le partite di calcio con le auto posteggiate ovunque che bloccano l’ eventuale accesso dei mezzi di soccorso nei condomìni della zona.

Ma, soprattutto, l’ ordinanza n.852 del 19 giugno viene emanata proprio quando l’ Amat è al centro di furiose polemiche dopo il sostanziale fallimento del progetto del tram, che rischia di compromettere la stabilità finanziaria dell’ azienda. O, forse, sarebbe il caso di dire, dopo il fallimento complessivo del progetto di infrastrutturazione e mobilità che riguarda per intero la capitale dell’ Isola. (Sergio Scialabba)

Lascia un commento