Raymond ritorna alle Palme

Raymond Roussel

La dolce vita dello scrittore e poeta francese Raymond Roussel raccontata nel progetto Raymond, curato da Luca Trevisani e Olaf Nicolai e co-prodotto dal Museo Civico di Castelbuono, in collaborazione con il MiBACT Italian Council e la Fondazione per l’Arte Roma, allestito negli interni del Grand Hotel et des Palmes fino a novembre. Grazie alla collaborazione di autori internazionali di diverse discipline, provenienze, attitudini e saperi sarà possibile entrare in un mondo temporaneo e parallelo, un vero e proprio universo galleggiante, immerso tra spazi privati e comuni di un albergo entrato nel mito che la storia ha attraversato per secoli. Elementi visivi, azioni e performance danno vita ad itinerario labirintico, che attraverso tracce, dettagli e avvenimenti, scrive una storia nella storia, costellata di presenze e fantasmi, nel luogo dove lo scrittore – uno degli spiriti innovatori del secolo scorso, considerato il padre spirituale della Patafisica – trovò la morte il 14 luglio 1933. (Carmela Corso)

Lascia un commento