Quando la propaganda era di carta

Nel weekend 21esima edizione di Amor librorum

(Sergio Scialabba) Le riviste a contenuto politico hanno accompagnato i momenti più vitali, fecondi ma, anche, controversi della storia italiana. E, certamente, rappresentano, visto che gli strumenti di comunicazione sono, nel frattempo, cambiati, un interessante filone del collezionismo cartaceo. Gli appassionati o i semplici curiosi sono invitati, sabato 15 e domenica 16 dicembre, dalle ore 10 alle ore 20, nella sala dei Musici di palazzo Alliata di Villafranca in piazza Bologni. Si terrà la 21esima edizione di Amor librorum, la mostra di libri rari, stampe antiche, fotografie e collezionismo cartaceo cui hanno aderito locali operatori commerciali del settore di grande esperienza. All’interno, appassionati e curiosi potranno ammirare la mostra dal titolo ‘Le riviste dei movimenti extraparlamentari degli anni ’70’. Subito dopo il ’68 il fervore politico coinvolse intere generazioni. A destra e a sinistra nacquero decine di realtà extraparlamentari. Il dibattito politico spesso diventava scontro fisico. Ma la manifestazione deprecabile di appartenenza e passione conduceva, altresì, alla elaborazione di idee e progetti veicolati da giornali e riviste distribuiti, in stile militante, dagli aderenti ai vari gruppi. 

Lascia un commento