Promossa l’ arte di strada (di Carmela Corso)

gli artisti da strada animano le strade della città

di Carmela Corso

E’ stata  prorogata –  lo scorso 27 luglio – l’ ordinanza sindacale che consente a writers, giocolieri, musicisti, danzatori e teatranti di  esibirsi per le strade cittadine, visto che la loro attività non ha finora creato problemi. Le attività artistiche sono quindi consentite su tutto il territorio comunale – ivi comprese isole pedonali, sottopassi e  parchi pubblici – purchè rispettino un codice etico, in attesa dell’ approvazione del regolamento da parte del Consiglio Comunale.

sono dei veri spettacoli a cielo aperto

Nell’anno a Capitale Italiana della Cultura, un ulteriore passo avanti è stato fatto nel riconoscere nell’arte di strada un valido strumento di valorizzazione e promozione del contesto urbano, in grado di attivare un processo di inclusione sociale e compartecipazione  dal basso della cittadinanza. Ne è esempio Cartoline da Ballarò, i cinque i murales d’artista realizzati nel cuore dell’Albergheria e presentati lo scorso 3 agosto, che hanno visto il coinvolgimento di enti, associazioni e cittadini.

Un risultato importante che consolida quanto stabilito nel 2016 dopo un primo  periodo di sperimentazione e che garantisce alle forze dell’ordine e ai tanti artisti di stanza a Palermo uno mezzo per poter svolgere la propria attività in un quadro di certezze di diritto . Inoltre offre loro una vera tutela professionale e garantisce residenti e commercianti, sottolineando una responsabilità personale che non va a gravare sull’intera categoria professionale in caso di trasgressioni. Un codice etico, secondo quanto si legge nel provvedimento, va stampato e sottoscritto dall’artista che deve esibirlo alle forze dell’ordine in caso di controlli.

writers, giocolieri e musicisti dovranno sottoscrivere un codice etico

Lascia un commento