Premio Angelo Ferro a Moltivolti

lo staff di Moltivlti

È Moltivolti Impresa Sociale la vincitrice del Premio Angelo Ferro per l’innovazione nell’economia sociale, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dalla Fondazione Emanuela Zancan onlus, con il sostegno di Intesa Sanpaolo.

Con il premio, giunto alla sua quinta edizione, si vuole ricordare la straordinaria attività del celebre filantropo padovano Angelo Ferro.

L’obiettivo del Premio è, infatti, quello di valorizzare il lavoro di tutti quegli enti del Terzo Settore che hanno contribuito a innovare l’economia sociale, intercettando bisogni sociali a cui hanno saputo rispondere con soluzioni originali, ottenendo risultati significativi.

Al vincitore spetta un premio di 10mila euro, mentre 2.500 euro vanno a ciascuno degli altri 4 premiati della cinquina finalista. 

Il Premio è stato conferito nel corso di una Cerimonia online. Gilberto Muraro, presidente di Fondazione Cariparo, ha presentato il Premio e salutato i partecipanti, insieme con Roberto Gabrielli, direttore regionale Veneto Ovest e Trentino Alto Adige Intesa Sanpaolo.

Giuseppe De Rita ha ricordato la figura di Angelo Ferro, mentre Tiziano Vecchiato, presidente della Fondazione Emanuela Zancan onlus, ha sintetizzato i caratteri originali della quinta edizione del Premio.

Marco Morganti ha illustrato l’evoluzione in corso nell’innovazione sociale e ha annunciato i cinque vincitori del Premio. Infine il prof. Giovanni Bazoli ha proclamato il vincitore del Premio “Angelo Ferro” 2021: l’Impresa Sociale Moltivolti di Giovanni Zinna S.A.S. 

Moltivolti è situata nel quartiere multiculturale Ballarò e, a partire dal 2014, ha dato vita a uno spazio pensato per valorizzare le diversità e generare occupazione lavorativa ed autonomia nei soggetti coinvolti. Questo attraverso la gestione di un ristorante siculo-internazionale con bar/caffetteria e di un coworking, luogo creativo di incontro e scambio, da associazioni, operatori, volontari e gruppi informali che ha dato vita a tante iniziative sociali, tra le quali Attraverso i miei occhi, iniziativa di turismo responsabile che affida a giovani immigrati il ruolo di guida tra i quartieri della città (contatto: 347 9776306).

La giuria del Premio- presieduta da Giovanni Bazoli, presidente Emerito Intesa Sanpaolo – è composta da Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione con il Sud, Andrea Cavagnis, Presidente Opera Immacolata Concezione, Giuseppe De Rita, Presidente del Censis, Maurizio Ferrera, Università Statale di Milano, Elena Granaglia, Università degli Studi Roma Tre, Marco Morganti, Direzione Impact di Intesa Sanpaolo, Gilberto Muraro, Presidente di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Romilda Rizzo, Università degli Studi di Catania e Presidente della Società Italiana di Economia Pubblica, Tiziano Vecchiato, Presidente della Fondazione Zancan, Stefano Zamagni, Università di Bologna. 

Gli altri vincitori: 265 sono stati gli enti che hanno concorso per questa quinta edizione, presentando un insieme diversificato di originali esperienze di economia sociale sviluppate in tutto il territorio nazionale. Gli altri quattro premiati sono stati: Download Società Cooperativa Sociale Onlus- Asti, Il Gabbiano Società Cooperativa Sociale Agricola- Sondrio, Rete Pictor Società Cooperativa Sociale Consortile Impresa Sociale – Bassano del Grappa (VI). Villaggio Sos di Vicenza, Società Cooperativa Sociale Ets – Vicenza.

Scomparso il 13 marzo 2016, Angelo Ferro ha affiancato la carriera di imprenditore e docente universitario a un impegno costante nel campo del sociale ricoprendo numerose cariche associative e promuovendo iniziative in campo culturale, sportivo ecc.

Negli ultimi anni di presidenza di Oic – Opera Immacolata Concezione ne ha ampliato notevolmente la dimensione operativa e soprattutto il significato esemplare, realizzando molte attività volte a trasformare l’anziano da problema a risorsa sociale. È stato infine un apprezzatissimo Consigliere di Amministrazione di Intesa Sanpaolo e della Cassa di Risparmio del Veneto. (Redazione)

vedi

Intesa Sanpaolo e Confartigianato

Intesa Sanpaolo sostiene startup

Al Sud il turismo può ripartire