Povero Libano disperato

ph Piotr Chrobot on Unsplash

Povero Libano disperato. A Beirut 3 giorni fa è rovinata parte dei silos del porto sollevando una impressionante nuvola e provocando un boato che ha ricordato a tanti l’esplosione di 2 anni fa che ha sfasciato il paese dei cedri e di cui oggi ricorre il triste anniversario.

Il primo ministro aveva avvertito circa l’imminente crollo. Erano depositate circa 3000 tonnellate di grano che, dopo il terribile evento del 2020, non era stato possibile rimuovere.

Si aggrava la penosa condizione in cui versa la maggior parte della popolazione flagellata da una crisi alimentare ed economica senza precedenti in quella che è stata una delle aree più floride del pianeta. (Redazione)

vedi

Beirut, Wojtyła e il bisogno di una nuova unità (di Sergio Scialabba)