Portofino è sempre tra le mete più ricercate (dato Holidu)

Ft Vision on Unsplash

Negli ultimi anni è sempre più in voga la tendenza di fare vacanze non solo nelle grandi città ma, anche e soprattutto, nei piccoli centri, talvolta addirittura piccolissimi, e nel Belpaese di piccoli centri incantevoli da visitare c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ma quali sono quelli più ricercati online? Holidu, portale di prenotazione di case e appartamenti vacanza tra i più noti d’Europa, ha realizzato la classifica delle 30 località italiane con meno di 5000 abitanti più ricercate online dagli italiani, indicando il volume di ricerca medio mensile, il numero di abitanti nonché il prezzo medio delle case vacanze a notte per ciascuna località analizzata.

Favignana al top con San Vito Lo Capo e Portofino. Favignana, isola siciliana facente parte delle Egadi è una meta turistica sempre più nota, e si classifica al primo posto di questa speciale graduatoria sfiorando le 92 mila ricerche medie mensili mentre al secondo posto un’altra località siciliana ossia San Vito Lo Capo.

Al terzo gradino del podio si piazza Portofino con circa 90 mila ricerche, davvero parecchie per una incantevole località della costa ligure la cui popolazione residente non arriva nemmeno a 400 abitanti con una notorierà mondiale. Di recente è stata completata la vendita per oltre 66 milioni di euro al gruppo americano Fort Partners di Villa San Giorgio.

Al quarto posto una delle principali località sciistiche del nostro Paese ossia Courmayeur in Valle d’Aosta con Positano a completare la top 5. La perla lucana di Maratea è in sesta posizione davanti ad Amalfi, Bormio e Sperlonga con Roccaraso in Abruzzo a chiudere la top 10.

Sono ben 5 le località della Lombardia in questa speciale classifica: Bormio è l’unica in top 10 all’ottavo posto, seguono Bellagio al 12esimo, Limone sul Garda al 15esimo posto, Ponte di Legno al 19esimo posto e San Pellegrino Terme al 20esimo. Con ben 3 località, invece, troviamo il Trentino-Alto Adige che può vantare Canazei al 17esimo posto, Andalo al 21esimo e Moena al 29esimo.

Sono ben 7 le regioni che piazzano nella graduatoria 2 località ciascuna: la Sicilia (con le prime 2 posizioni assolute Favignana e San Vito Lo Capo), la Campania (Positano e Amalfi quinta e settima), Abruzzo (Roccaraso decima e Castel del Monte 22esima), Toscana (Pienza 13esima e Pitigliano 27esima), il Lazio (Sperlonga nona e Ponza 16esima), il Piemonte (Bardonecchia 11esima e Stresa 14esima), la Puglia (Isole Tremiti e Peschici rispettivamente 23esima e 24esima) e la Sardegna (con Villasimius 18esima e San Teodoro 30esima).

4 invece le regioni con una sola località a testa nella graduatoria: la Valle d’Aosta (Courmayeur quarta), la Basilicata (Maratea sesta), ma anche la Calabria con Scilla 25ma e le Marche con Numana 28esima.

Quali sono i prezzi delle case vacanza in queste destinazioni?

Sebbene il concetto di piccolo centro suggerisca prezzi bassi per definizione, ciò è vero solo in parte. Alcune località, infatti, benché con una bassa popolazione residente, sono estremamente turistiche e quindi, soprattutto in alta stagione, i prezzi medi degli alloggi hanno davvero poco a che vedere con il concetto di risparmio.

Lo dimostrano bene 2 delle località al top della classifica ovvero Positano e Portofino, dove l’alloggio a notte costa in media rispettivamente ben 777 euro per Positano (decisamente non alla portata di tutti) e 407 euro per Portofino.

Seguono Amalfi e Courmayeur rispettivamente con 315 e 280 euro a notte. Se l’obiettivo è il risparmio, tuttavia, non mancano le località molto più economiche: si tratta di Peschici, Pitigliano e Scilla con poco più di 100 euro a notte, fino ad arrivare a  Castel del Monte: la bellissima cittadina abruzzese con i suoi 100 euro tondi a notte è la destinazione più economica della top 30.

Holidu ha analizzato il volume di ricerca medio mensile relativo al 2023 su Google tramite il sito Semrush utilizzando come parola chiave cosa fare a e cosa vedere a più il nome stesso dei comuni italiani con una popolazione residente inferiore a 5000 abitanti, sulla base della definizione di piccolo comune fornita dall’Istat, dal cui ultimo rapporto disponibile inerente alla popolazione residente sono stati selezionati i comuni corrispondenti a tale criterio.

(Redazione)

vedi

Primo maggio: Barcellona e Parigi top Holidu e Rapallo 16a