Polstrada all’opera in Lamborghini

Lamborghini Gallardo: un gioiello italiano in dotazione alla Polizia Stradale

Anche durante l’estate 2022 la Polizia Stradale è stata, e lo è ancora, ogni giorno impegnata per vigilare e assicurare a tutti i viaggiatori, su autostrade e strade di grande viabilità, la massima sicurezza negli spostamenti.

Nei mesi di luglio e agosto sono state impiegate 64.886 pattuglie che hanno soccorso 33.423 persone in difficoltà, contestato 222.299 infrazioni al codice della strada, controllato le condizioni psicofisiche di 65.716 persone alla guida e sequestrato oltre 100 chili di droga.

Oltre ai controlli di routine, i poliziotti della Stradale si sono concentrati, in particolare, sul contrasto della guida in stato di ebrezza o di alterazione dall’uso di sostanze stupefacenti, condizioni estremamente pericolose e tra le prime cause di incidenti.

Durante l’estate 2022 la Polizia Stradale è stata impegnata in attività di prevenzione nelle aree di servizio autostradali più affollate anche con la Lamborghini Gallardo con i colori della Polizia di Stato, gioiello di design e tecnologia tutto italiano

In questi servizi è stato utilizzato un particolare laboratorio di tossicologia mobile, con a bordo un medico e un biologo, in grado di effettuare analisi immediate sui campioni salivari e mettere, così, a disposizione delle pattuglie gli esiti degli esami, che faranno fede anche nelle aule di un tribunale.

Il laboratorio è stato utilizzato in molte località turistiche (Lago di Garda, Jesolo, Riviera romagnola, Salento, Gargano, Penisola sorrentina, litorali domizio e pontino, Versilia, Maremma e San Benedetto del Tronto), e nei prossimi mesi continuerà ad essere impiegato anche lungo il litorale ligure e quello abruzzese, oltre che in Toscana, Puglia, Emilia Romagna e Calabria.

Non solo repressione ma anche prevenzione. Infatti, nelle stesse località era presente anche il Pullman azzurro della Polizia di Stato, che ha come obiettivo di diffondere la cultura della guida sicura.

Si tratta di un’aula multimediale itinerante, all’interno della quale c’è la possibilità, tra le altre cose, di provare, attraverso simulatori di guida e speciali occhiali, cosa si vede realmente quando si è al volante sotto l’influenza di alcolici e droghe.

Prevenzione nelle aree di servizio autostradali più affollate anche con la Lamborghini con i colori della Polizia di Stato, per incontrare i viaggiatori e sensibilizzarli, in collaborazione con gli operatori di Autostrade per l’Italia e dell’Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze), sulle conseguenze delle scorrette condizioni di guida, offrendo pure un check up sanitario per controllare le proprie condizioni fisiche. (Redazione)

vedi

Polizia contro il cyberbullismo