Pioggia d’argenti all’AWC Vienna

Col Vetoraz sulla cresta dell’onda

Le bollicine superiori di Col Vetoraz costantemente sulla cresta dell’onda anche all’estero nell’ambito di concorsi collegati a prestigiose testate di settore.

L’Autumn Tasting di The Drink Business ha assegnato tre Medaglie d’Oro rispettivamente al Valdobbiadene DOCG Extra Dry Cuvée 13, al Valdobbiadene DOCG Millesimato Dry e al Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze e tre Medaglie d’Argento rispettivamente al Valdobbiadene DOCG Extra Brut Cuvée 5, al Valdobbiadene DOCG Brut e al Valdobbiadene DOCG Extra Dry.

La testata di settore austriaca Falstaff in occasione del tasting Sparkling Special 2021 assegna una nuova tornata di ragguardevoli punteggi; 94 punti al Valdobbiadene DOCG Extra Brut Cuvée 5, 93 punti al Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze e 92 punti rispettivamente al Valdobbiadene DOCG Brut, Valdobbiadene DOCG Extra Dry Cuvée 13, Valdobbiadene DOCG Extra Dry e Valdobbiadene DOCG Millesimato Dry.

Pioggia di argenti, infine, all’AWC VIENNA International Wine Challenge 2021 per il Valdobbiadene DOCG Extra Brut Cuvée 5, il Valdobbiadene DOCG Brut, il Valdobbiadene DOCG Extra Dry Cuvée 13 e il Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze.

Lavorare per mantenere con costanza la garanzia dell’eccellenza verso i propri estimatori e consumatori è l’impegno della cantina situata nel cuore della Docg Valdobbiadene, a quasi 400 mt di altitudine, nel punto più alto dell’omonimo colle, parte delle celebri colline del Cartizze da cui ha origine questo vino pregiato.

E’ proprio qui che la famiglia Miotto si è insediata nel 1838, sviluppando fin dall’inizio la coltivazione della vite. Nel 1993 Francesco Miotto, discendente di questa famiglia, assieme all’agronomo Paolo De Bortoli e all’enologo Loris Dall’Acqua hanno dato vita all’attuale Col Vetoraz.

In 25 anni la produzione di Valdobbiadene ha superato 2.200.000 kg di uva Docg vinificata l’anno da cui viene selezionata la produzione di 1.250.000 di bottiglie. Rispetto per la tradizione, amore per il territorio, cura dei vigneti e una scrupolosa metodologia della filiera produttiva e della produzione delle grandi cuvée hanno consentito negli anni di ottenere vini di eccellenza e risultati lusinghieri ai più prestigiosi concorsi enologici nazionali ed internazionali. (Redazione)

vedi

Natale 2021 con Col Vetoraz