Per una Green & Healthy Society

ph Louis Reed on Unsplash

Si è svolto il tavolo L’agenda per la costruzione di una Green and Healthy Society, quarto momento di discussione e confronto dell’iniziativa Il rafforzamento delle partnership pubblico-private negli ambiti di ricerca e formazione prioritari dell’Università degli Studi di Messina e della Sicilia tra i quali, appunto, la salute.

Il percorso di studio e di analisi realizzato da The European House – Ambrosetti e dall’Università degli Studi di Messina ha l’ambizione di attivare partnership con player industriali, tecnologici e della ricerca, finalizzato a rafforzare i processi di Trasferimento Tecnologico e di ricerca in un’ottica di Open Innovation e l’attrattività del sistema universitario messinese e della Sicilia per giovani studenti e ricercatori.

In particolare, il  lavoro di analisi e approfondimento verte verso la costituzione di una Sustainability e Circular Health Academy che vede nell’Università di Messina un soggetto aggregatore di sistema per favorire la collaborazione tra imprese, istituzioni, centri di ricerca e altri poli universitari nella produzione e nel trasferimento di nuova conoscenza e nello sviluppo di applicazioni concrete negli ambiti multidisciplinari relativi alla salute circolare.

Si tratta di un’esigenza quanto mai urgente alla luce dei dati di retroguardia della Sicilia su formazione e ricerca (il tasso di abbandono scolastico pari al 22,4 per cento supera la media nazionale di 9 punti percentuali e la quota di giovani NEET è pari al 37,5 per cento, ben 14 punti sopra la media italiana).

L’incontro è stato l’occasione per condividere gli obiettivi e la struttura del progetto, alla luce del posizionamento della Sicilia rispetto agli ambiti di intervento prioritari per la ripartenza, discutere le idee e gli ambiti di approfondimento emersi dalle analisi e raccogliere indicazioni e commenti dei partecipanti al Tavolo di Lavoro. (Redazione)

vedi

Ambrosetti vede green a Messina