Per non dimenticare la Strage del pane del 1944

Una pagina di giornale a cura di Lino Buscemi dedicata alla Strage del pane

(Sergio Scialabba) Una tragica pagina di storia cittadina, rimasta nota come Strage del pane, sarà ricordata agli studenti dell’istituto alberghiero F.Paolo Cascino –  venerdi 18 ottobre alle 11 – da Lino Buscemi, avvocato e studioso della storia di Palermo della Sicilia. Con lui ci sarà un testimone, il commendatore Gaetano Balistreri, sopravvissuto all’eccidio. In via Maqueda, poco distante da Palazzo Comitini, il 19 ottobre di 75 anni fa un drappello di soldati dell’esercito regio uccise 24 cittadini e ferì 158 manifestanti.

La giornata commemorativa – su iniziativa della dirigente scolastica Lucia Ievolella – avrà per teatro una scuola  e, quindi, si svolgerà alla presenza di giovani, docenti, superstiti e parenti delle vittime. Ad animarla sarà l’avvocato Buscemi, coautore del volume La Sicilia delle stragi edito da Newton Compton, al quale sarà affidata la relazione ufficiale.  

Palazzo Comitini

Nel corso della cerimonia la professoressa Maria Franca Salamone leggerà una poesia in dialetto di Francesco Billeci e lo scrittore Franco Carollo, con le attrici Giovanna Cammarata e Maria Pia Giardelli, rappresenterà alcune parti di un’opera teatrale.

Lino Buscemi ha scritto per Palermo Capitale Online un articolo pubblicato l’anno scorso il 19 ottobre, anniversario di una pagina di storia dolorosa ma importante per la formazione dell’identità siciliana alla quale si legò tra le altre cose un aumento di popolarità dell’indipendentismo: vai al link.

 

 

 

 

 

Lascia un commento