Ottimismo sul Decreto Energia

Vito Zongoli (ph Alberto Feltrin)

“Quelli che stiamo vivendo in queste settimane sono giorni davvero importanti per la transizione energetica e finalmente alcuni provvedimenti tanto attesi hanno visto la luce” .

E’ quanto sostiene Vito Zongoli, Ceo di Senec Italia. L’azienda, che ha sede a Lipsia ed è tra i leader nel settore dell’accumulo, offre soluzioni a 360 gradi per incrementare l’autosufficienza energetica e raggiungere la massima autonomia e flessibilità nella gestione dell’energia sostenibile.

La legge 169 del 27 novembre che ha convertito il cosiddetto Decreto Energia, infatti, oltre a confermare le agevolazioni per le imprese a forte consumo di energia elettrica, prevede per le stesse anche un’accelerazione degli investimenti in autoproduzione di energia rinnovabile fotovoltaica ed eolica tramite fondi per la costruzione di impianti.

Questi atti normativi, focalizzando l’attenzione sulla questione energetica e sull’esigenza di promuovere lo sviluppo delle rinnovabili anche in ambito industriale, sono azioni indispensabili per accelerare il passo nel raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità e di sicurezza energetica del nostro Paese.

Tra le altre cose, questa notizia ha fatto seguito ad un’altra importante novità dell’ultima settimana: l’approvazione del Decreto sulle Comunità Energetiche Rinnovabili (Cer) da parte della Commissione Europea, che permetterà di accelerare definitivamente lo sviluppo di queste realtà in Italia, uno dei primi in Europa a muoversi in questo campo.

Le due norme, insieme, rappresentano sicuramente un’importante spinta nell’ambito dell’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili”. (Redazione)

vedi

Obiettivo sicurezza energetica