Orlando mette in mora la Regione

Orlando mette in mora la Regione

Il sindaco Leoluca Orlando ha preannunciato una conferenza stampa, per la prossima settimana, una volta accertato, a spese dei cittadini, che non si provvede adeguatamente alla prevenzione dei rischi connessi ai nubifragi.  “Ormai da 3 anni – recita una nota – il Comune di Palermo è stato esautorato del tutto dei compiti che riguardano gli interventi e le opere per la mitigazione del rischio idrogeologico e per gli interventi di trattamento delle acque. Vi è infatti un commissario nazionale per la realizzazione delle opere legate al sistema fognario, con il quale stiamo attivamente lavorando in sinergia, ed un sub commissario regionale per la realizzazione delle opere legate alla gestione delle acque meteoriche e al rischio idrogeologico.” Se da un lato c’è collaborazione, dall’ altro viene formalmente messa in mora la Regione, visto che è stato persino allegato alla nota stampa un documento ufficiale con il quale l’ assessore comunale competente – poco più di un anno fa – formulava una richiesta di chiarimento al Dipartimento Acqua e Rifiuti relativa al decreto di finanziamento dell’ ormai celebre canale di scolo detto Ferro di cavallo. I fondi, che sono nel Patto per il Sud, non sono mai arrivati e terrebbero bloccato l’ appalto. L’Anci (associazione dei comuni) valuterà inoltre di richiedere lo stato di calamità naturale per tutti i comuni siciliani colpiti dalle bombe d’ acqua. (Sergio Scialabba)

 

Lascia un commento