Nuovo processo per l’ex boss di Miramax?

Harvey Weinstein in una immagine del fotografo David Shankbone

L’ex produttore cinematografico Harvey Weinstein ha presentato ricorso contro la sua condanna a 23 anni di carcere e ha chiesto un nuovo processo.

Gli avvocati dell’ex tycoon – è stato proprietario della celebre Miramax (protagonista del rinnovamento di Hollywood e dell’industria del grande schermo negli anni Novanta del secolo scorso ndr) nonchè grande finanziatore del Partito Democratico americano – hanno depositato un documento per chiedere che al proprio assistito venga assicurato un “giusto processo”.

Tra i motivi – rivela l’agenzia Ansa – risulta esserci che la testimonianza di quattro donne, le cui accuse non sono risultate in un’incriminazione penale, è servita “solo per mostrare Weinstein come abominevole”. (Sergio Scialabba)

vedi

La spada di Harvey

Lascia un commento