Sfuma accordo per lavoratori Hotel

Marianna Flauto

Non è stato trovato l’accordo tra sindacati e la Luxury Private Properties che gestisce l’Hotel Excelsior per salvare il posto di lavoro di 11 dipendenti.

“É inaccettabile questa decisione” afferma Marianna Flauto, segretario generale della Uiltucs Sicilia.

“Se c’è la possibilità di fare ricorso all’ammortizzatore, la priorità deve essere la salvaguardia dei livelli occupazionali. É molto fastidioso – prosegue Flauto – sapere che a fare i licenziamenti è un grande gruppo come Giotti, peraltro dopo avere ottenuto da Invitalia un finanziamento per la ristrutturazione procedendo contestualmente al licenziamento dei lavoratori.

É una situazione paradossale e che fa tanto male alla città di Palermo.

Chiediamo al Ministero dello Sviluppo economico e del Lavoro, ai quali è stata già inviata richiesta di parere della quale si è in attesa di risposta, di intervenire, poiché un’azienda che beneficia dei fondi dello Stato per procedere alla ristrutturazione della struttura alberghiera deve salvaguardare i lavoratori e rispettare le norme a tutela della salvaguardia del personale.

Una clausola sociale – conclude – che deve essere condizione obbligatoria per l’utilizzo di fondi statali”. (Redazione)

vedi

Albergo licenzia e indigna