Nasce leader paneuropeo nel WM

Caroline Bouchy

Indosuez Wealth Management Group ha firmato un accordo per acquisire una quota di maggioranza in Degroof Petercam, leader nella gestione patrimoniale e società di investimento di riferimento per internazionalizzazione e base clienti in Belgio.

L’obiettivo è la creazione di un leader paneuropeo nella gestione patrimoniale e, beneficiando dei driver di crescita e del posizionamento globali della stessa, garantire un consolidamento del settore in Europa.

Il completamento della transazione, subordinato all’approvazione delle competenti autorità di regolamentazione e garanti della concorrenza, è previsto entro il 2024 e include una partnership di lungo termine con il gruppo CLdN, principale azionista di Degroof Petercam. Successivamente Indosuez Europe intende acquisire altre quote di capitale alle stesse condizioni previste per l’acquisizione della quota di maggioranza.

La proposta di acquisizione è realizzata in partnership con CLdN, che manterrà una quota di circa il 20 per cento, a testimonianza della volontà di preservare le proprie radici e presenza domestica in Belgio, in linea con la cultura di partenariato del Gruppo Crédit Agricole.

Degroof Petercam è un gruppo familiare indipendente le cui origini risalgono a più di 150 anni fa, ha un patrimonio clientela pari a 71 miliardi di euro. Il gruppo ha posizioni interessanti in Belgio, Lussemburgo e Francia nel private banking e a livello internazionale nella gestione patrimoniale, nell’investment banking e nei servizi patrimoniali.

Questo progetto fornirà ai clienti servizi ad alto valore aggiunto, grazie alla combinazione di competenze e accesso alla rete internazionale e alle capacità di finanziamento del Gruppo Crédit Agricole, una delle prime 10 banche del mondo.

Allo stesso modo, i dipendenti di Degroof Petercam avranno l’opportunità di entrare a far parte di un gruppo con più aree di competenza, presente in più di 46 paesi nel mondo.

Grazie a questo accordo, il gruppo Indosuez Wealth Management otterrà l’accesso a una nuova base di clienti in Belgio oltre che internazionale, l’ampliamento della sua esperienza nella consulenza sulla gestione finanziaria e nell’offerta di fondi, in particolare i fondi Esg -capitalizzando l’esperienza di Degroof Petercam Asset Management (Dpam) – e nelle attività di investment banking.

Il progetto consentirebbe inoltre al Gruppo Crédit Agricole di rafforzare significativamente la propria presenza in Belgio e di generare preziose sinergie. L’impatto sul coefficiente CET1 di Crédit Agricole S.A. calcolato è di circa 30 punti base e, quindi, l’operazione genererebbe un ritorno sull’investimento in linea con la politica di Crédit Agricole.

Indosuez Wealth Management Italia, il marchio globale della divisione Wealth
Management
del Gruppo Crédit Agricole in Italia dedicata alla clientela HNWI e UHNWI, ha presentato meno di un anno fa il nuovo team di Senior Management che lavorerà al fianco di Bonaventura Canino, nominato Direttore Generale di Indosuez Italia nel luglio dello scorso anno.

Caroline Bouchy, confermata nel suo ruolo di Vice Direttore Generale, ha assunto la responsabilità delle attività di Steering, Transformation & Operations, allargando il suo perimetro a nuove sfide come la digitalizzazione e l’efficienza operativa.

Mario Buquicchio, già Responsabile per il Wealth Management di Crédit Agricole Italia, ha raggiunto il team di Indosuez Italia dove ha assunto il ruolo di Vice Direttore Generale con la responsabilità delle aree Hr, Marketing & Investment Solutions.

Alla fine del mese di maggio di quest’anno è stato annunciato l’ingresso di Matteo Carbognin nel ruolo di responsabile dell’area Nord Est per il mercato italiano, mentre Maurizio Ceron, dopo avere assunto il ruolo di Vice Direttore Generale, mantenendo al contempo la responsabilità dell’area Wealth Management e continuando a guidare la rete commerciale, alla fine di aprile è stato nominato responsabile dell’area Private & Wealth Management di Zurich Bank, a seguito della creazione di una direzione dedicata. (Redazione)

vedi

CA e Save the Children in Turchia