Musica e fotografia nella VI edizione di Castelbuono Classica

ph Umutcan Günüç on Unsplash

(Redazione) Si inaugura venerdì 21 agosto la sesta edizione di Castelbuono Classica, la rassegna che fino a domenica 23 animerà il celebre borgo medievale, alle pendici delle Madonie, con un programma tutto dedicato alla musica da camera e la consueta attenzione agli interpreti e ai compositori siciliani. 

Ad aprire la kermesse con il primo dei tre concerti serali, che si svolgeranno nella cornice intima del Chiostro di San Francesco, sarà il pluripremiato chitarrista friulano Adriano Del Sal, grande amante della Sicilia e molto atteso a Castelbuono dopo i numerosi corsi di perfezionamento e masterclass tenuti negli anni presso l’Accademia Stupor Mundi.

In programma, a partire dalle 21.15, musiche di Regondi, Barrios, Rodrigo, Moreno ed Ennio Morricone. 

Protagonista della serata di sabato sarà lo storico duo violino-flauto traverso formato dai fratelli Francesco e Stefano Parrino, originari della provincia di Trapani ed entrambi solisti di livello internazionale, che proporrà opere di Mozart, Paganini, Campagnoli, Gasparin, Rolla, Stockhausen e Donatoni.

Il gran finale di domenica vedrà sul palco Alessio Pianelli, artista trapanese tra i più talentuosi violoncellisti italiani della sua generazione, che insieme al Quartetto d’archi Oneiroi interpreterà pagine di Bach, Sjölin, Sørensen, Schumann e Boccherini. E anche quest’anno non mancheranno i concerti pomeridiani a ingresso libero, sempre mirati a valorizzare i talenti emergenti, che il 22 e 23 agosto alle 18.00 saranno affidati al quartetto di clarinetti L’ebano sonoro (presso l’atrio della Badia Santa Venera) e al percussionista Sergio Calì (nell’area antistante alla scalinata di Piazza Castello). 

Come nelle passate edizioni, Castelbuono Classica sostiene il suo tradizionale legame con le altre arti. In occasione della tre giorni musicale Putia Art Gallery ospita la mostra, curata da Stefania Cordone, del fotografo palermitano Luca Savettiere, di cui alcune opere sono state utilizzate per definire la comunicazione visiva della rassegna.

Gli scatti, che l’artista ha realizzato nel 2018 a Cuba, raccontano il tema del viaggio, sia personale che collettivo, a tratti reale e ad altri metaforico, e acquisiscono ancor più forza evocativa in un periodo in cui la possibilità di viaggiare e di scoprire culture e luoghi diversi è limitata e, in alcuni casi, inibita del tutto. 

Castelbuono Classica è organizzata da Moger Arte e Cultura, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Castelbuono e dell’ Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo e con la collaborazione di Almendra Music, Putia Art Gallery, Officine Grafiche, Primo Spazio e Adidì.

Gli abbonamenti sono disponibili presso Putia Art Gallery di Castelbuono oppure online su Eventbrite.itNel rispetto delle direttive sul contenimento della diffusione del covid-19 sono previsti l’obbligo di indossare la mascherina e di igienizzare le mani, il distanziamento dei posti a sedere (tranne per i familiari conviventi) e la vendita di biglietti e abbonamenti esclusivamente in formato elettronico. Per info telefonare al 3206661258 o scrivere a info@castelbuonoclassica.it.

 

vedi

Castelbuono Classica all’insegna della musica da camera

 

 

Lascia un commento