Museo Franco Franchi idea valida

Franco Franchi

30 anni fa moriva a Roma Franco Franchi, artista palermitano, attore, cantante, comico, diventato icona della gestualità, della cultura popolare, memoria, a suo modo, di una città. La sua stessa vita fu uno spettacolo, pieno di umanità, di colpi di scena, di ascese e discese, successi, delusioni, tante risate ma anche amarezza.

Lavorò persino in un circo, proprio uno di quei luoghi dove arte, vita e poesia si mescolano inesorabilmente e, forse, anche questo – insieme con i primi anni di vita nella casa “piano strada” che, spesso, significa famiglia umile e certo numerosa – contribuì a definirne il profilo.

Qualche anno fa si era pensato di realizzare un museo dedicato alla memoria di Franco e Ciccio, ovvero Ciccio Ingrassia, con il quale strinse un lungo sodalizio fatto di film prodotti prevalentemente negli anni 60 ma, poi, mandati in onda in tv fino ad oggi. Si era scelta persino la location, ma il progetto, la cui validità non è in discussione, è rimasto finora sulla carta.

Ma quanta nostalgia del passato pensando a Franco Franchi, e non solo al personaggio, ma alle tante persone che erano anche personaggi, e questa cosa non è scontata, e a quella vera e propria costellazione e di luoghi e di storie, tutti significativi e mai sbiaditi, nonostante il tempo voglia imporre la dura legge dell’oblio. (Sergio Scialabba)

vedi

Il museo per Franco e Ciccio si farà