Missione compiuta

Il presidente del Consiglio giura di fronte al capo dello Stato

(Redazione) Dopo quasi tre mesi di estenuanti trattative ha visto la luce il governo presieduto dal giurista Giuseppe Conte che ha giurato nelle mani del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, vero artefice di questo risultato, che è sempre stato messo in discussione da un possibile ritorno alle urne. Fino a ieri quando, come per miracolo, tutte le tessere del mosaico sono state collocate al proprio posto. Dopo il giuramento del presidente del Consiglio, è proseguita al Quirinale la cerimonia che ha visto i 18 ministri presentarsi davanti al Capo dello Stato per pronunciare la formula di rito. Al termine della cerimonia il governo è nella pienezza dei suoi poteri. In quello che si può, senza timore, considerare il primo governo della terza Repubblica ci sono  tre ministri siciliani: si tratta di Giulia Grillo che occuperà la poltrona di ministro della Salute. Grillo è medico, catanese, espressione del Movimento Cinque Stelle. Ministro Guardasigilli sarà Alfonso Bonafede che è originario di Mazara del Vallo, avvocato e dello stesso partito di Grillo. Giulia Bongiorno si occuperà di pubblica amministrazione: palermitana, esponente della Lega, avvocato penalista nota per essersi occupata di processi delicatissimi come quello a carico di Giulio Andreotti.

Lascia un commento