Lieto fine ma…

lo stadio visto dall ippodromo

(Alessandro Ferrante) Dopo un tira e molla tra Foschi e il gruppo Mirri che andava avanti da venerdì, nella notte si è giunti ad una soluzione che ha il sapore di un lieto fine: il gruppo pubblicitario palermitano verserà nelle casse del Palermo 2,8 milioni di euro in cambio della gestione della pubblicità al Barbera per i prossimi 4 anni (rispetto ai 5 richiesti in precedenza). La firma, arrivata nella tarda serata, garantisce ai rosanero di non subire penalizzazioni in classifica. Un risultato importante perché non compromette una classifica che vede il Palermo ancora in corsa per la vittoria del campionato e la serie A, fortificando il morale dei giocatori e fiaccando le speranze di chi insegue.
La soddisfazione però non cancella i rischi legati ai prossimi passaggi: la società ha urgente bisogno di trovare un nuovo acquirente capace di gestire le prossime scadenze (il 16 Marzo bisognerà nuovamente pagare stipendi e fiscalità per il bimestre Gennaio-Febbraio) e di accollarsi i cospicui debiti della società. Oltre all’interessamento dell’americana York Capital e del gruppo Carisma, sembra aver fatto passi avanti la cordata che fa capo al patron del Genoa Preziosi.
Con ogni probabilità il passaggio di mano della società rosanero sarà uno dei temi della conferenza stampa che il presidente Rino Foschi terrà oggi pomeriggio alle 15.00. Una conferenza che probabilmente farà luce sui burrascosi giorni di presidenza italo-inglese che hanno condotto a queste concitate giornate.

Lascia un commento