L’emergenza coronavirus non ferma gli uffici comunali

Palazzo delle Aquile

Nessuna interruzione del lavoro e dei servizi è prevista per gli uffici. Lo ha comunicato l’amministrazione comunale che sta affrontando l’emergenza coronavirus di concerto con la Prefettura. E’ stato sottolineato che già domenica tutti gli uffici e tutto il personale, anche delle aziende partecipate, hanno ricevuto il vademecum con le 10 misure precauzionali (il documento è stato predisposto dall’Istituto Superiore di Sanità che – istituzionalmente – fornisce consulenza al governo della Repubblica alle cui indicazioni tutti devono attenersi ndr) .

E’ stata data disposizione, anche col supporto delle ditte incaricate, e soprattutto per gli uffici che svolgono attività di front-office, di intensificare gli interventi di sanificazione. Infine, tutte le pattuglie della Polizia Municipale sono state dotate di kit con mascherina e tuta che, in caso di utilizzo, vanno smaltite come rifiuti speciali ospedalieri.

I cittadini sono stati invitati a registrarsi sul canale ufficiale della Protezione Civile Palermo che aggiorna sulla situazione e sui provvedimenti adottati.

La segreteria del sindaco ha, infine,  comunicato che “in attesa che le competenti autorità regionali e nazionali assumano le decisioni in merito alla eventuale chiusura delle scuole, quale misura precauzionale contro la diffusione del nuovo coronavirus, il sindaco Leoluca Orlando ha dato incarico alla Reset, che cura la pulizia delle scuole e dei servizi educativi comunali, di predisporre quanto necessario per interventi straordinari nei prossimi tre giorni.

Qualora dovesse essere deciso che le scuole restino aperte, la Reset concorderà con i dirigenti scolastici le modalità di intervento, prevedendo, ove necessario, una dispensa dalla frequenza per gli studenti“. (Redazione)

 

vedi pure

Il coronavirus angoscia l’Italia

 

 

Lascia un commento