Le fiamme gialle abbracciano la città

un museo allestito nell’ ex convento di Santa Cita in via Valverde

(Carmela Corso) In occasione del 244° anniversario dalla fondazione della Guardia di Finanza, la Caserma “Sottotenente M.O.V.M. Giuseppe Cangialosi” di via Cavour ha aperto oggi le porte ai visitatori nell’ambito della programmazione di Palermo Capitale Italiana della cultura 2018. Presenti alla cerimonia le fiamme gialle di Sicilia e Calabria, le massime autorità istituzionali locali e lo schieramento di una rappresentanza di militari delle diverse specialità dell’Arma in servizio in Sicilia, dell’A.N.F.I. – Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia e delle altre Forze Armate e di Polizia.

Dopo il tradizionale “alzabandiera” e la commemorazione  ai caduti del Corpo con la deposizione della corona di fiori davanti al monumento loro dedicato, il Comandante Interregionale dell’Italia Sud-Occidentale, Generale di Corpo d’Armata Sebastiano Galdino, accompagnato dai Generali di Divisione Ignazio Gibilaro e Fabio Contini, rispettivamente Comandanti Regionali della Sicilia e della Calabria ha dato ufficialmente avvio alla cerimonia con la lettura  del messaggio augurale del Presidente della Repubblica e dell’Ordine del giorno speciale del Comandante Generale, rivolgendo un saluto agli intervenuti e ringraziando ringraziato per il loro operato i finanzieri dell’Italia Sud-Occidentale. Poi la donazione di alcuni cimeli appartenuti al Sottufficiale del Corpo, Francesco Puglisi,  fratello del Beato padre Pino Puglisi, da parte del nipote al Museo della Caserma, e la consegna dell’attestato di benemerenza al Presidente della Sezione Anfi di Palermo, a ricordo del 70° Anniversario della fondazione del Sodalizio, tenutosi lo scorso 11 aprile.

Le celebrazioni continueranno anche nei giorni sabato 23 e domenica 24 giugno durante i  quali sarà possibile scoprire la storia della Guardia di Finanza con la visita al museo allestito nel chiostro dell’ex convento domenicano di Santa Cita con l’esposizione di automezzi, modellini navali, uniformi oggetti, foto d’epoca e filmati che illustrano le attività del corpo delle fiamme gialle, come il video-documentario intitolato “Le Fiamme del Pool …. sulle tracce dei tesori di cosa nostra”, che ripercorre la storia di quella squadra di finanzieri che collaborò con lo storico “Pool antimafia” dell’Ufficio Istruzione di Palermo, presentato in anteprima il 22 maggio scorso durante le iniziative organizzate in ricordo di Giovanni Falcone in occasione del 26esimo anniversario della Strage di Capaci.

Le visite alla Caserma Cangialosi saranno svolte sabato 23 dalle ore 11 alle 18 e domenica 24 dalle 10 alle 18

Lascia un commento