La terra trema ancòra (a 70 km dalla città)

Ancora un terremoto in Sicilia

Un terremoto di magnitudo 2.1 è avvenuto nel mar Tirreno a quasi 70 chilometri a nord di Palermo.

La scossa è stata registrata alle ore 6 e 22 e localizzata dalla sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma a una profondità di 25 chilometri.

I comuni più vicini all’epicentro sono Ustica, appunto Palermo e Bagheria. Data l’entità del fenomeno, difficilmente è stato avvertito dalla popolazione.

Nei giorni scorsi la terra ha tremato, sempre nel Palermitano, in territorio di Scillato, come abbiamo potuto dare notizia. (Redazione)

 

 

 

Lascia un commento