La street art ha le sue regole

uno street artist all’ opera

(Carmela Corso) Comunicare, riqualificare, condividere. È questa la nuova vita della street art a Palermo, che l’amministrazione comunale, con in testa il sindaco Leoluca Orlando, ha promosso per l’avvio di un’operazione di restyling della città, che potesse restituire bellezza a quelle aree della città segnate dal degrado e dall’abbandono e dar luce alle periferie. Una scommessa vinta che ridato nuova linfa a quartieri come Borgo Vecchio, che da anni coinvolge nella riqualificazione del territorio i residenti di tutte le età; Ballarò/Albergheria, protagonista di una vera e propria rinascita veicolata dai murales d’autore inaugurati lo scorso luglio; o, ancora, Danisinni, al centro di un vero e proprio intervento di rigenerazione urbana.

Un’arte “mobile” che da oggi viene regolamentata dalla giunta Orlando che ha approvato, a seguito di un confronto con gli artisti, delle linee guida a cui amministrazione e cittadini dovranno attenersi e che pongono le basi per la creazione di un albo degli artisti, grazie al quale sarà possibile lavorare ad un censimento degli spazi da destinare alla Street Art nel rispetto delle regole stimolando una vitalità attiva, allegra e colorata.

«É un atto che permette il dialogo e la collaborazione con gli artisti, che in questi anni sono stati protagonisti del recupero di tanti spazi cittadini – ha spiegato il sindaco. Lo scopo congiunto è quello di favorire e dare spazio a queste forme d’arte e d’espressione  contribuendo a migliorare lo stato di degrado di zone periferiche e contrastare azioni di vandalismo».

Secondo quanto stabilito, dunque, gli artisti iscritti all’apposito albo potranno utilizzare solo spazi appositamente indicati dal Comune, scelti su proposta degli stessi artisti o dei presidenti di circoscrizione. L’elenco dei possibili luoghi (messi a disposizione in via temporanea o permanente anche da altri enti pubblici e/o privati), arricchito da planimetrie e fotografie, sarà poi inoltrato anche alla Soprintendenza prima della definitiva approvazione in giunta. Gli artisti saranno responsabili degli spazi loro assegnati con la possibilità di autogestirsi mantenendo, cancellando o apportando modifiche alle opere, prendendosi cura dell’area data in consegna.


Tutti gli artisti interessati potranno chiedere l’iscrizione all’albo contattando via email il  Comune all’indirizzo marketingterritoriale@comune.palermo.it

vedi pure

Street art: messaggio e riqualificazione

Il writer Tellas premiato per terra e mare

Il bando street art scade a fine mese

Lascia un commento