La Piana: “Fondi pensione per le infrastrutture”

Leonardo La Piana

(Sergio Scialabba) Investimenti pubblici per l’innovazione e la creazione di occupazione, incentivi per stimolare i privati in settori strategici e creare occupazione di qualità? Mancano. Gli strumenti di programmazione negoziata come i contratti di sviluppo o i Patti per il Sud? Dimenticati. “Si potrebbe anche ricorrere – dice Leonardo La Piana, segretario generale della Cisl Palermo Trapani – al patrimonio dei  fondi pensione chiusi per finanziare le opere pubbliche”.  E, poi, occorre il completamento del quadro normativo per rendere operative le Zes (zone economiche speciali), il rifinanziamento e la proroga al 2021 del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali, il rafforzamento delle pubbliche amministrazioni, la lotta la lavoro irregolare e una forte azione di contrasto alla criminalità.  All’ attivo unitario Cgil, Cisl e Uil in un albergo di Romagnolo l’ indice è puntato contro la legge di bilancio 2019 . Al centro della discussione una piattaforma messa a punto nel confronto col governo nazionale con le priorità dei sindacati. A tenere la relazione introduttiva, il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo. Hanno preso parte ai lavori i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil Michele Pagliaro, Mimmo Milazzo e Claudio Barone. Nel corso della mattinata la parola anche ai segretari e ai delegati di tutte le categorie del sindacato. Ha concluso il segretario generale Uil Carmelo BarbagalloIl documento con le proposte di Cgil, Cisl e Uil è discusso in tutta Italia attraverso attivi unitari e assemblee nei luoghi di lavoro, per accogliere le indicazioni dei territori. 

Lascia un commento