La luna ha baciato il cielo

la luna (foto Emilio Scialabba)

(Carmela Corso) Grande, luminosa e bellissima. È la superluna, conosciuta anche come “luna della neve” – così chiamata dai nativi americani, poiché tipica del periodo di nevicate più abbondanti dell’anno che nella notte di ieri ha illuminato i cieli d’Europa. Anche a Palermo, nel giorno in cui il perigeo (il momento che vede la luna più vicina alla terra nella sua orbita ellittica) ha coinciso con la luna piena, il satellite, distante a 356.761 chilometri dal nostro pianeta, è apparso in tutto il suo fascino, baciando il cielo, dietro montagne ed edifici. Uno spettacolo di straordinaria bellezza che, per un effetto dovuto alla posizione, la fa apparire più grande e luminosa del solito, tutto da fotografare. Quella di ieri è, ad oggi, la Superluna più spettacolare del 2019, seconda a quella che ha coinciso con “l’alba rossa” a seguito dell’eclissi della notte fra il 20 e il 21 gennaio, e che anticipa il terzo appuntamento in programma il prossimo 21 marzo, a ridosso dell’equinozio di primavera.

Lascia un commento